Attualità
Riqualificazione

Cantiere in piazza Dante: i faggi malati abbattuti, la fine lavori prevista per metà luglio

Gli alberi erano purtroppo irrecuperabili, si attende la consegna dei lampioni per l’illuminazione e la realizzazione delle aiuole e delle sedute, intanto il Balzer va avanti con la riqualificazione del locale sotterraneo. L'apertura dell’ex Diurno in calendario il 18 novembre.

Attualità Bergamo, 29 Giugno 2022 ore 14:33

I lavori in piazza Dante, nel centro di Bergamo, sono quasi ultimati: mancano pochi dettagli, che però il Comune valuta come importanti e per questo intende togliere le recinzioni solo a opera conclusa. Nel frattempo, però, sono stati abbattuti questa mattina (mercoledì 29 giugno) due faggi: le piante erano risultate in pessime condizioni e una soprattutto è risultata piena di tarli, che ne stavano erodendo il tronco, causando grosse difficoltà nella fogliazione. Gli alberi sarebbero dovuti rimanere al loro posto nel piano di riqualificazione della piazza, e tutte le operazioni di scavo e di successivo rinterro di questi anni – ha precisato l’Amministrazione - erano state eseguite preservandone la presenza. Purtroppo, nella fase di chiusura del cantiere si è dovuto constatare il loro pessimo stato di salute, cosa che ha reso il taglio inevitabile. Giusto qualche settimana fa era stato sostituito anche l’altro faggio della piazza, anch’esso praticamente morto, con un altro esemplare della stessa specie, più giovane, del valore di oltre 6 mila euro.

Al posto delle piante, abbattute alle prime luci dell’alba di oggi, sarà posizionata altra vegetazione che completerà l’arredo, nella quale stanno invece prosperando gli 8 carpini bianchi piantati nel febbraio scorso e il prato erboso che cingerà la vecchia fontana. A causa di qualche lieve ritardo, come spiegato oggi sul Corriere Bergamo, l’opera dovrebbe essere consegnata, invece che a fine giugno, nel periodo tra il 10 e il 15 luglio: si stanno infatti aspettando i lampioni per completare l’illuminazione nell’area, anche per una questione di sicurezza, mentre si stanno definendo le sedute in ceppo e le verniciature, oltre agli spazi verdi con le aiuole, in corso di allestimento e l’erba tra i cubetti di porfido, che si deve rafforzare prima di poter essere calpestata dai frequentatori della piazza.

11 foto Sfoglia la gallery

Intanto vanno avanti i lavori per il locale sotterraneo, nel contesto della riqualificazione dell’ex Albergo Diurno: alcune parti della struttura sono ancora in corso di allestimento e saranno terminate per la metà di luglio. A gestire la nuova realtà sarà il Balzer, che si sta anche occupando degli aspetti riguardanti cucina, personale, illuminazione e ingresso attraverso la scalinata. L’apertura è prevista per il 18 novembre e ci saranno in tutto 250 coperti. L’offerta per l’intrattenimento andrà dagli eventi, agli spettacoli fino alla musica dal vivo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter