Attualità
Code e malcontento

Cantiere sulla ex provinciale della Val Seriana, che traffico ad Albino! In arrivo novità

Situazione critica dal 7 febbraio, ma da lunedì (28 febbraio) si cambia: traffico bloccato solo in direzione di Nembro fino al 7 maggio

Cantiere sulla ex provinciale della Val Seriana, che traffico ad Albino! In arrivo novità
Attualità Val Seriana, 26 Febbraio 2022 ore 12:02

di Fabio Gualandris

Disagi al traffico ad Albino causa lavori sulla ex strada Provinciale della valle Seriana. Dal 7 febbraio è stato istituito un senso unico alternato, regolato da un impianto semaforico di cantiere sul tratto di via Marconi compreso tra la rotonda del santuario della Madonna del Pianto e l’incrocio con via Stazione - via Sant’Anna. I lavori riguardano la sostituzione delle condotte di bassa e media pressione e gli allacciamenti delle utenze alla rete di distribuzione del gas metano.

Gli automobilisti lamentano forti rallentamenti negli orari di punta e sono preoccupati per i tempi lunghi del cantiere la cui presunta fine lavori è indicata al 7 maggio.

Da nostro sopralluogo abbiamo verificato che il cantiere, per favorire il passaggio più rapido degli automezzi, procede a tratti e il senso unico alternato non occupa contemporaneamente tutto il tratto stradale indicato.

Da un secondo comunicato della Polizia locale, diffuso mercoledì 23 febbraio, viene stabilito che dalle 8.00 di lunedì 28 febbraio l’intero tratto di strada in direzione Nembro - compreso tra l’intersezione con via Stazione e la rotonda prospiciente il santuario della Madonna del Pianto - non sarà più a senso unico alternato, ma chiuso in direzione Nembro fino al 7 maggio e comunque fino al termine dell’intervento di posa delle nuove reti gas metano.

Nell’avviso pubblico vengono suggeriti, per limitare forti rallentamenti e disagi alla circolazione veicolare, due percorsi alternativi per raggiungere Nembro e Alzano Lombardo: la strada statale 671 “superstrada” e via Pradalunga nell’Oltreserio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter