Attualità
Storia a lieto fine

Coniglietto ferito per strada, un agente della Polizia di Stato di Treviglio accosta e lo salva

Si stava recando al lavoro quando ha scorto sul ciglio della strada l'animale selvatico, poi portato all'oasi Wwf di Valpredina

Coniglietto ferito per strada, un agente della Polizia di Stato di Treviglio accosta e lo salva
Attualità 04 Giugno 2022 ore 10:18

Una storia a lieto fine per un cucciolo di coniglio salvato da un agente della Polizia di Stato. Nella mattinata di ieri, venerdì 3 giugno, un agente in servizio presso il Commissariato di Treviglio si stava recando al lavoro quando, nel tratto stradale che collega Cassano d'Adda e Treviglio, ha scorto un cucciolo di coniglio selvatico in difficoltà sul ciglio della strada.

L'animaletto presentava infatti una ferita alla testa, dovuta con molta probabilità a un investimento da parte di un'automobile. L'agente non ci ha pensato due volte: dopo essersi fermato in sicurezza, ha recuperato il cucciolo e lo ha portato in commissariato, dove ha potuto contattare i veterinari locali per valutare la situazione.

Infine, si è optato per collocare il coniglietto presso l'oasi Wwf della Valpredina, dove si trova il C.R.A.S. (il Centro di Recupero Animali Selvatici) che si occuperà con competenza della sua cura e successiva rimessa in libertà, una volta guarito dalla ferita.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter