Attualità
Sperimentazione partita

Esami anche di sera negli ospedali bergamaschi: una gran bella cosa (se funziona)

Regione ha messo sul piatto 1,8 milioni per sovvenzionare l'iniziativa. Per ora avanti piano in base alle disponibilità di medici e tecnici

Esami anche di sera negli ospedali bergamaschi: una gran bella cosa (se funziona)
Attualità Bergamo, 07 Maggio 2022 ore 09:10

di Angela Clerici

La sperimentazione è partita, al Papa Giovanni e negli ospedali della Regione si cerca di recuperare terreno sulle lunghe liste di pazienti in attesa di visite e di esami diagnostici. Si cerca di farlo lavorando per due sere la settimana e al sabato e alla domenica, per ora. L’esordio è stato il Primo Maggio, con otto pazienti che hanno potuto accedere alla Radiologia. Per adesso viene coperta soltanto la domenica, ma da metà mese dovrebbe partire anche il sabato pomeriggio. Si pensa di inserire nella sperimentazione anche l’ospedale di San Giovanni Bianco, dell’Asst Papa Giovanni, per quanto riguarda le mammografie.

L’iniziativa è della Regione Lombardia che ha stanziato un milione e ottocentomila euro. Ma come è possibile chiedere a medici, infermieri e tecnici di lavorare anche al sabato e alla domenica quando dall’ospedale, ormai da lungo tempo, continuano a levarsi le proteste perché i medici sono troppo pochi, perché gli infermieri non sono sufficienti?

Ha risposto Fabio Pezzoli, direttore sanitario del Papa Giovanni: «Queste ore in più saranno pagate a parte grazie alle risorse stanziate dalla Regione, quindi potrebbero esserci delle adesioni di personale dell’ospedale che farà uno sforzo in più per spirito di servizio, ma anche per potere realizzare qualche guadagno economico. Comunque abbiamo fatto un bando per professionisti esterni che vogliano prestare la loro collaborazione per effettuare gli esami, speriamo che ci siano sufficienti adesioni. Per adesso serve personale per effettuare esami con la Tac, la Risonanza magnetica e per le Mammografie».

Al Papa Giovanni, nel primo giorno della sperimentazione, il Primo Maggio, sono stati ricevuti otto pazienti. Impegnati nella trincea anche l’Asst Bergamo Est (ospedale di Seriate) e Bergamo Ovest (Treviglio). L’accesso a queste giornate “speciali” viene effettuato mediante i normali canali di prenotazione. Se, per ora, il Papa Giovanni apre alla domenica mattina, a Seriate (Bergamo Est) il calendario prevede le Tac anche nelle sere del mercoledì dalle 20 alle 24 e il sabato pomeriggio e domenica mattina 28 e 29 maggio, mentre all’ospedale di Alzano (sempre Bergamo Est) l’apertura sarà al sabato pomeriggio e la domenica 15 e 22 maggio al mattino.

Continua a leggere sul PrimaBergamo in edicola fino a giovedì 12 maggio, o in edizione digitale QUI

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter