Attualità
incentivi

Giovani in cerca della patente: dal Comune di Azzano contributi da 400 a 600 euro

La misura è rivolta ai residenti dai 18 ai 30 anni che aderiscono al bando "AUTO-nomia strada facendo". C'è tempo fino a mezzogiorno del 26 novembre

Giovani in cerca della patente: dal Comune di Azzano contributi da 400 a 600 euro
Attualità Stezzano e Azzano, 29 Ottobre 2021 ore 09:50

Ad Azzano conseguire la patente di guida può costare meno che nel resto della Bergamasca. Fino a mezzogiorno di venerdì 26 novembre, infatti, i giovani dai 18 ai 30 anni residenti in paese possono aderire al bando comunale "AUTO-nomia strada facendo", che stanzia contributi a parziale copertura delle spese sostenute per le pratiche.

«Obiettivo del contributo – spiega l’Amministrazione comunale - è quello di sostenere e valorizzare il processo di autonomia dei giovani, nonché favorire processi di inserimento lavorativo, contribuendo a parte dei costi sostenuti nel corso del 2021 per acquisire la patente di guida dal tipo B al tipo D».

Nello specifico, il contributo massimo per le patenti di tipo B e C è pari a 400 euro, mentre per le tipologie da C1 a D è di 600 euro. Le domande, scaricabili dal sito internet del Comune di Azzano, possono essere inviate via mail all’indirizzo dei servizi sociali entro il 26 novembre, salvo esaurimento del fondo economico stanziato. Per la formazione della graduatoria si seguirà il criterio dell’ordine cronologico.

Le tipologie di patenti

La patente B è la più comune e conosciuta, che abilita alla guida delle comuni autovetture. Chi ottiene la patente C può guidare i camion (anche se per il trasporto professionale è richiesta in aggiunta anche la CQC merci). La patente C1 abilita alla guida di camion dal tonnellaggio inferiore.

La patente D abilita alla guida di autoveicoli con un numero di posti a sedere superiore a 9 compreso quello del conducente, ma solo in uso proprio. Per guidare autobus e scuolabus occorre la CQC persone.