Menu
Cerca
Fine “lavori”

Il piano vaccinale in Fiera termina a luglio. Poi la manifestazione per Sant’Alessandro

Dall’Asst Papa Giovanni XXIII le rassicurazioni sulla tempistica. Anche l’ospedale da campo sarà smontato e Promoberg potrà ricominciare a lavorare

Il piano vaccinale in Fiera termina a luglio. Poi la manifestazione per Sant’Alessandro
Attualità Bergamo, 07 Maggio 2021 ore 01:44

Forse non proprio il 26 agosto, ma nei dintorni della festa patronale i padiglioni di via Lunga potranno tornare ad ospitare la tradizionale Fiera di Sant’Alessandro. L’Asst Papa Giovanni XXIII, come assicurato in un incontro in Prefettura, terminerà le vaccinazioni entro il 31 luglio. Ci vorrà poi un mese per le operazioni di sanificazione. Nel frattempo l’ospedale da campo (che da inizio anno è inutilizzato) verrà smontato.

Per la direttrice del Papa Giovanni, Maria Beatrice Stasi, concludere la campagna vaccinale entro luglio è un obiettivo possibile, come ha dichiarato a L’Eco di Bergamo, ma anche se non fosse, esclude di individuare altre sedi vaccinali in città.

Soddisfazione per gli impregni presi dall’Asst da parte della proprietà della Fiera. E Promoberg (affittuaria dei locali) parla di «un’iniezione di fiducia non solo per i dipendenti ma per tutta la filiera: espositori, allestitori, commerciali». Una decina i dipendenti in cassa integrazione.

Dopo la Fiera di Sant’Alessandro tornerà anche Creattiva, in triplice versione: Bergamo, Brescia, Roma (per la prima volta).