Attualità
il monitoraggio

La Lombardia resta gialla (per ora), ma incidenza e ricoveri ordinari da arancione

Resta nei limiti solo il parametro riguardante le terapie intensive, dove è occupato il 15 per cento dei letti a disposizione

La Lombardia resta gialla (per ora), ma incidenza e ricoveri ordinari da arancione
Attualità 07 Gennaio 2022 ore 17:00

Anche la prossima settimana la Lombardia rimarrà in zona gialla. Nessun cambio di colore in vista, quindi, o almeno non a brevissimo termine.

Il passaggio in zona arancione, infatti, richiede il raggiungimento del 30 per cento di posti letto occupati in area medica e del 20 per cento di occupazione delle postazioni disponibili nei reparti di terapia intensiva, oltre a un’incidenza settimanale dei contagi pari o superiore a 150 casi ogni 100 mila abitanti.

Come riporta il Corriere della Sera, ad oggi, la Lombardia ha superato due dei parametri indicati per il passaggio nella fascia di rischio superiore: il tasso d’occupazione dei reparti di area medica, che è pari al 34,2 per cento, mentre l’incidenza settimanale di positivi al virus ha raggiunto la soglia dei 2.578 casi ogni 100 mila lombardi. Tuttavia resta ancora nei limiti consentiti il parametro riguardante le terapie intensive, dove è occupato il 15 per cento dei letti a disposizione.

Al livello nazionale, secondo le ultime rilevazioni, l’incidenza nell’ultima settimana è più che raddoppiata, passando da 783 a 1.669 nuovi casi su 100 mila abitanti. Cresce anche l’indice Rt, che passa da 1.18 a 1.43.