il post su facebook

La provocazione del sindaco di Solto Collina: «I ragazzi non vaccinati non possono salire sul pullmino»

Il primo cittadino ha poi spiegato di sapere di non poter vietare agli alunni di salire a bordo. Lo scopo del messaggio era convincere anche gli ultimi genitori a vaccinare i propri figli

La provocazione del sindaco di Solto Collina: «I ragazzi non vaccinati non possono salire sul pullmino»
Attualità 02 Settembre 2021 ore 09:18

«A breve inizia la scuola, che sia ben chiaro, i ragazzi non vaccinati causa genitori “deficienti” non possono salire sul pullman scolastico. In primis la salute della comunità di Solto. Dai 12 anni». Firmato Maurizio Esti, sindaco di Solto Collina.

Il primo cittadino del comune dell'Alto Sebino non è nuovo a boutade affidate ai social network. Spesso con un tono provocatorio e sopra le righe, come avvenuto anche in questa circostanza. Sotto al messaggio pubblicato su Facebook i commenti sono pochi (solo 4) e non si sbilanciano in critiche, ma la notizia ha fatto il giro del paese allarmando qualche famiglia.

Dopo aver paventato la prospettiva che i figli dei genitori no-vax restassero appiedati, contattato da Corriere Bergamo, Esti ha però spiegato di sapere bene che la legge non è dalla sua parte e di non poter vietare agli alunni di salire a bordo del pullmino.

Nelle intenzioni del sindaco il sarebbe servito per convincere le ultime resistenze alla vaccinazione. Forse qualche genitore, non appartenente alla schiera dei no-vax più agguerriti, avrebbe potuto cambiare idea sul vaccino. Il timore, in prospettiva, è infatti di assistere a una nuova crescita dei contagi dopo il ritorno sui banchi di scuola.