Menu
Cerca
il vertice

L’assemblea dei soci della Bergamo-Treviglio dice sì all’aumento di capitale da 1 milione

L’aggiudicazione del bando di gara dovrebbe avvenire entro l’anno, mentre nel 2023 si darà il via al progetto esecutivo. L’autostrada dovrebbe essere pronta per il 2026

L’assemblea dei soci della Bergamo-Treviglio dice sì all’aumento di capitale da 1 milione
Attualità Bergamo, 24 Aprile 2021 ore 09:12

L’assemblea straordinaria dei soci di Autostrade Bergamasche spa, società che promuove la costruzione della Bergamo-Treviglio, ieri (venerdì 23 aprile) ha detto sì all’aumento di capitale da 1 milione di euro.

Un’operazione aperta al territorio e alle realtà più rappresentative del tessuto produttivo e commerciale bergamasco. Quindi, come riporta l’Eco di Bergamo, toccherà all’aumento di capitale da 30 milioni riservato ai soci fondatori.

Nell’orizzonte dei promotori dell’infrastruttura questo aumento di capitale è necessario ai fini della costruzione della nuova autostrada, che prevede un tratto di strada lungo 15,5 chilometri tra le due città e un collegamento secondario di tre chilometri e mezzo che, staccandosi dall’autostrada all’altezza di Osio Sotto, collegherà la Bergamo-Treviglio con la pedemontana.

Un progetto che è sempre stato assai discusso e osteggiato dalle associazioni ambientaliste, evidenziando l’impatto ambientale che l’opera avrebbe se fosse portata a termine. Ad oggi il cronoprogramma di interventi prevede l’aggiudicazione del bando di gara entro la fine dell’anno, mentre nel 2023 si darà il via al progetto esecutivo. L’autostrada dovrebbe essere pronta per il 2026.