Attualità
Video e foto

Le Due Torri diventa (più) grande con 8mila mq di cinema, intrattenimento e sport

Stasera,27 ottobre, al cinema Arcadia il taglio del nastro del ministro Franceschini con la prima nazionale del film "Freaks Out"

Attualità Stezzano e Azzano, 27 Ottobre 2021 ore 18:01

Il centro Le Due Torri di Stezzano cresce e guarda avanti: dopo due anni complicati, tra chiusure e distanziamenti ma anche solidarietà, ora è il momento di abbracciare con fiducia il futuro. Oggi, mercoledì 27 ottobre alle ore 14 c’è stata l’inaugurazione della nuova ala del centro commerciale, la cui costruzione era iniziata nel dicembre 2019: 8mila metri quadrati completamente dedicati ai sapori, alla salute, allo sport ed allo spettacolo. Un vero e proprio spazio destinato al tempo libero, nel quale sarà possibile trovare differenti tipologie di ristoranti, un centro fitness e, soprattutto, il nuovo Cinema Arcadia, uno dei più tecnologici d’Europa.

L’onore del taglio del nastro è andato al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, che ha sottolineato il coraggio di questo investimento da più di 20 milioni di euro: «Un simbolo della ripresa economica della Lombardia e soprattutto di Bergamo, la provincia più colpita dalla pandemia che è stata in grado di rialzare subito la testa».

«La nuova Piazza del centro commerciale “Le Due Torri” è un'operazione di grande rilievo e, mai come di questi tempi, rappresenta un segno di incoraggiamento, di fiducia e dimostra come il nostro gruppo abbia affrontato la pandemia con coraggio e pragmatismo – ha dichiarato Simone Maltempi, Amministratore Delegato di Altarea -. È una realtà totalmente nuova, adatta al futuro e pensata per soddisfare quel desiderio di aggregazione, svago e tempo libero tanto duramente colpito in questi mesi. Tutto questo in un contesto, quello di Bergamo, dove c'è l'Italia che ha sofferto e dalla cui esperienza anche noi abbiamo trovato la forza per ripartire».

Fiore all'occhiello nella nuova area, il nuovo cinema acquista particolare significato e valore in questo momento storico: ciò grazie a Piero Fumagalli, l’imprenditore italiano considerato il pioniere delle multisale nazionali, fondatore dell’Arcadia Cinema di Melzo, inaugurato nel 1997 e dotato di uno degli schermi cinematografici più grandi e tecnologicamente avanzati del mondo. A dimostrare la sua importanza, al taglio del nastro questa sera ci sarà il ministro della Cultura Dario Franceschini.

«Siamo felici della nuova apertura di Arcadia Stezzano all’interno dello Shopping Center Le Due Torri, struttura progettata insieme all’architetto Benjamin Feldtkeller – ha spiegato Fumagalli -. La nuova multisala proporrà gli ultimi sviluppi del settore, assicurando i più alti livelli tecnici e continuando la collaborazione con leader tecnologici quali Meyer Sound, Christie e Dolby, che da sempre affiancano Arcadia, avendo così la possibilità di far conoscere le ultime novità sul fronte della qualità dell’immagine e del suono».

In questo contesto, verrà offerta ad un pubblico privato la prima nazionale del film Freaks Out, alla presenza dell’autore e regista Gabriele Mainetti e dell’attore Claudio Santamaria. Il film rappresenta il più considerevole investimento del cinema italiano degli ultimi decenni, una contaminazione di generi che alla Mostra di Venezia ha unanimemente convinto critica e pubblico.