Attualità
le linee guida

Lezioni ed esami a distanza, turni, posti limitati: le regole dell'UniBg contro i contagi

Le nuove disposizioni entreranno in vigore il 10 gennaio e verranno mantenute per i prossimi due mesi

Lezioni ed esami a distanza, turni, posti limitati: le regole dell'UniBg contro i contagi
Attualità Bergamo, 08 Gennaio 2022 ore 15:43

Lezioni in presenza quando non è possibile effettuarle a distanza, posti a sedere nelle aule limitati e un sistema di turnazioni per evitare assembramenti. Così l’Università degli studi di Bergamo prova a garantire la sicurezza di studenti, docenti e personale in servizio vista la rapida diffusione dei contagi da Covid nella nostra provincia.

Le nuove modalità di svolgimento delle lezioni e degli esami della sessione di gennaio e febbraio sono state comunicate attraverso una lettera dal rettore Sergio Cavalieri. Le disposizioni a cui dovrà attenersi la comunità accademica (QUI IL LINK) entreranno in vigore lunedì prossimo (10 gennaio) e verranno mantenute per i prossimi due mesi, salvo diverse indicazioni.

«Ci siamo mossi sulla base di criteri a cui affidiamo la custodia di beni di prima grandezza – commenta il professor Adolfo Scotto Di Luzio, prorettore con delega a didattica, orientamento e placement - l’incolumità delle persone, la tutela della loro salute, e la possibilità per l’istituzione universitaria di continuare a svolgere la propria funzione evitando, nei limiti del possibile, che professori e personale tecnico amministrativo si ammalino. Tra gennaio e febbraio, il grosso dell’attività didattica riguarda gli esami e alcune “code” delle lezioni del primo semestre. Per questo, abbiamo disposto di trasferire quanto più è possibile le attività online. Abbiamo un rodato ed efficiente sistema di didattica duale o mista che ci permette di gestire i piccoli numeri in aula e i numeri maggiori a distanza».

Lezioni

Le lezioni residue del primo semestre potranno essere svolte in modalità duale, oppure totalmente a distanza, a discrezione dei docenti dei singoli corsi, in considerazione della tipologia e del calendario complessivo delle attività del corso di studio.

Esami

Gli esami orali della sessione invernale verranno svolti a distanza, mentre per le prove d’esame in forma scritta i docenti saranno chiamati a valutare quali potranno essere gestite come orali. Per le prove scritte che resteranno tali, i docenti dovranno valutare le caratteristiche della prova e la quantità di iscritti, al fine di decidere se svolgere le prove stesse in presenza o a distanza.

Deroghe

Per gli esami in presenza sono previste deroghe, quindi la possibilità di sostenere esami da remoto solo per quanti abbiano comprovati problemi collegati al Covid: in caso di positività dello studente, in quarantena o in isolamento fiduciario; impossibilità a spostarsi dalla residenza; impossibilità comprovata dello studente a vaccinarsi in quanto affetto da grave patologia; convivenza dello studente con soggetto fragile affetto da grave patologia e non vaccinato sempre per motivi medici. Le richieste di esonero per queste motivazioni dovranno essere inoltrate 7 giorni prima dell’esame.

Corsi di dottorato, di perfezionamento e master

Per quanto riguarda i corsi di dottorato, i master e i corsi di perfezionamento le lezioni potranno essere erogate in presenza o a distanza, a discrezione del direttore del corso di concerto con il direttore SdM. La scelta dovrà tenere conto della tipologia di attività che viene svolta, della numerosità dei discenti e della collocazione fisica di docenti e discenti (in relazione alle difficoltà di spostamenti). Sarà comunque garantita la modalità duale all'occorrenza.