Attualità
i dati di Arpa

Morengo, la schiuma nel canale Gronda Sud non è nociva. Ma è "caccia" ai responsabili

La conferma dalle analisi sui campioni prelevati dall’Agenzia regionale per la protezione ambientale

Morengo, la schiuma nel canale Gronda Sud non è nociva. Ma è "caccia" ai responsabili
Attualità 11 Febbraio 2022 ore 12:27

Periodicamente il canale della Gronda Sud, a Morengo, si riempie di una schiuma biancastra. Un fenomeno ciclico che negli ultimi mesi ha allarmato i cittadini, ma che non sarebbe nocivo per l’ambiente.

Lo confermano, come riportato dai colleghi di PrimaTreviglio, i dati elaborati dall'Arpa, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale, che ha analizzato alcuni campioni di schiuma prelevati dal canale. Le autorità sono comunque al lavoro per identificare i responsabili degli sversamenti, che al momento non sono stati individuati.

«I risultati indicano parametri nella norma - specifica Franco Gatti, presidente del Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca -. Le sostanze presenti non sono nocive per l'ambiente e non superano i limiti di legge».

Le ultime segnalazioni risalgono all’inizio dell’anno, in concomitanza delle giornate festive di gennaio. Le acque della Gronda Sud si erano riempite di schiuma biancastra, uno spettacolo che oltre a essere poco suggestivo ha preoccupato i cittadini e l’Amministrazione comunale, che aveva allertato a sua volta l’Arpa per effettuare controlli sulla qualità dell'acqua.

«Ora sarà necessario fare un percorso a ritroso, insieme ai Comuni, per risalire ai responsabili - evidenzia Gatti - Come Consorzio abbiamo competenza sulla parte quantitativa, cioè sulla quantità di acqua che scorre nel canale, non su quella qualitativa che deve essere monitorata da altri enti. Bisognerà capire da dove provengono questi sversamenti».

Seguici sui nostri canali