Attualità
il punto della settimana

Nella Bergamasca almeno una dose a più del 54% della popolazione target. I dati di ogni Comune

In provincia, nel complesso, sono state somministrate 512.789 prime dosi e 249.525 richiami.

Nella Bergamasca almeno una dose a più del 54% della popolazione target. I dati di ogni Comune
Attualità 10 Giugno 2021 ore 11:57

Oggi la Lombardia si prepara a superare le 7 milioni di dosi di vaccino inoculate. «Ci avviciniamo alle 700mila somministrazioni settimanali – ha annunciato la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti - con un incremento del 6,93 per cento rispetto alla precedente. Cresce anche l'adesione: 6,63 milioni di cittadini lombardi hanno detto sì alla campagna vaccinale». Tra i giovani compresi nella fascia 12-29 anni, al momento, hanno aderito 684.587 lombardi.

Ma soprattutto, ad oggi, in tutte le province lombarde risulta essere coperto con una dose almeno la metà della popolazione target di ogni singolo territorio. In particolare, nella Bergamasca, ha ricevuto la prima dose il 54,16% delle persone aventi diritto (946.801 individui): in totale sono state somministrate 512.789 prime dosi e 249.525 richiami.

Nella classifica delle province con la maggior copertura vaccinale in percentuale agli abitanti, Bergamo si conferma sempre al nono posto. La provincia più virtuosa rimane ancora Lecco, con il 61,21% per cento della popolazione target vaccinata, seconda è Como, con il 58,79% per cento, e terza è Lodi, con il 58,30% dei vaccinandi coperti con una dose.

I comuni bergamaschi più e meno vaccinati

Il luogo in cui è stato vaccinato almeno la prima volta il maggior numero di residenti è, per la seconda settimana consecutiva, Oltressenda Alta, dove ha già ricevuto una dose il 73,81% degli abitanti. Al secondo posto Cerete, con il 73,08% della popolazione locale che ha ricevuto almeno una dose. Chiude il podio Gandellino, con il 72,91% di residenti “coperti” dal virus.

Il Comune meno virtuoso è Blello, dove ha ricevuto almeno la prima dose appena il 38,98% dei 59 residenti che ne avrebbero diritto (23 prime dosi e 13 richiami). Al penultimo posto in classifica c’è Cazzano Sant’Andrea con il 42,95% della popolazione target raggiunta (1.362 persone) e, infine, al terzultimo posto Adrara San Martino con il 42,97% dei 1.843 abitanti target immunizzati con almeno una dose.

La situazione nel capoluogo e a Treviglio

Bergamo risulta vaccinato il 54,54% (percentuale superiore alla media bergamasca) dei 107.769 residenti che potrebbero aderire alla campagna vaccinale: nel capoluogo sono state somministrate 58.780 prime dosi, mentre sono stati somministrati 32.052 richiami.

Fa meglio, in percentuale, Treviglio, dove risulta coperto dal virus con una dose il 54,99% di cittadini (26.108 in tutto): qui sono state somministrate 14.356 prime dosi e 7.081 richiami.