Attualità
la novità

Seriate, dal 2 maggio multe a chi non usa i nuovi bidoni e sacchi per la differenziata

I ritardatari possono ritirare i nuovi kit al magazzino comunale da giovedì 28 a sabato 30 aprile, presentandosi dalle 13 alle 21

Seriate, dal 2 maggio multe a chi non usa i nuovi bidoni e sacchi per la differenziata
Attualità Seriate, 27 Aprile 2022 ore 11:39

A partire da lunedì 2 maggio chi abita a Seriate dovrà dire addio ai vecchi sacchi e bidoni per la raccolta differenziata e iniziare a usare quelli nuovi. Inoltre, dalla sera precedente (domenica 1 maggio) i residenti dovranno ricordarsi di esporre fuori dalle proprie abitazioni i contenitori corretti. Chi non lo farà verrà multato e ai cittadini inadempienti non verranno ritirati i rifiuti.

«Invito chi ancora non l’abbia fatto a ritirare i sacchi e i contenitori codificati, indispensabili per la nuova gestione dei rifiuti - commenta il sindaco Cristian Vezzoli -. I nuovi sacchetti e bidoni, per consentire una corretta rilevazione dei rifiuti prodotti ed evitare sprechi di sacchi, dovranno essere esposti solo quando completamente pieni. L’obiettivo è ridurre la produzione d’immondizia e mantenere pulita la città. Esorto tutti a informarsi sulle novità in corso, ricordando che dall’anno prossimo sarà introdotta la Tari puntuale, da pagare in base ai rifiuti prodotti».

Al momento il 62,5% dei seriatesi (contando utenze domestiche e non domestiche) ha ritirato i nuovi contenitori per la carta, il vetro e il barattolame e quelli per l’organico dotati di un codice identificativo, oltre ai sacchi per l’indifferenziato con il codice Rfid associato a ogni singola utenza.

Chi non avesse ancora provveduto al ritiro è invitato a recarsi al magazzino comunale da giovedì 28 a sabato 30 aprile, dalle 13 alle 21, munito della lettera del Comune o del gestore già ricevuta, contenente i codici dell’utenza. Successivamente per ritirare il nuovo kit bisognerà andare alla sede di Aprica in via Moroni, a Bergamo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter