Attualità
1.600 multe

Spento il rosso stop di Zingonia: troppe multe. Verdellino trova la soluzione: una rotonda

L'Amministrazione ha bloccato il semaforo, ma il problema della sicurezza resta: il progetto di una rotatoria risale a una decina di anni fa

Spento il rosso stop di Zingonia: troppe multe. Verdellino trova la soluzione: una rotonda
Attualità 09 Gennaio 2023 ore 11:17

Spento il rosso stop di Zingonia: troppe le multe arrivate nei mesi scorsi, sfociate in lunghissime code di cittadini che le contestano fuori dalla polizia locale di Verdellino. Ma gli incidenti non si fermano. L'ultimo venerdì pomeriggio tra un'automobile e una moto, risultato in un ferito trasportato in codice giallo. La soluzione? Una rotatoria: a proporla è l'Amministrazione comunale di Verdellino.

Il 5 ottobre scorso il Comune di Verdellino aveva installato un semaforo "rosso stop" con l'obiettivo di migliorare la sicurezza stradale su un rettilineo dove «in troppi transitano ad alta velocità, disattenti e senza rispettare la segnaletica, incanalandosi nella corsia a sinistra anche se vanno dritto; c'è chi ha perfino sfondato la pista ciclopedonale finendo nelle case» ha commentato Silvano Zanoli, sindaco di Verdellino, al Corriere Bergamo.

200 mila euro di multe in 66 giorni

In sessantasei giorni di funzionamento, gli automobilisti si sono visti recapitare circa 1.600 multe, per un totale di 200 mila euro. La cifra da pagare era di 167 euro, ridotta a 134 se pagata entro cinque giorni dal ricevimento. Ma c'è anche chi è passato con il rosso di notte: in questo caso la multa è di 222 euro. Non hanno tardato ad arrivare le polemiche dai destinatari dei provvedimenti, che hanno sia protestato con il Comando di Polizia Locale, sia pubblicando sui social post dai toni abbastanza accesi.

Per risolvere la situazione, l'Amministrazione comunale di Verdellino ha «riesumato» un progetto che già dieci anni fa aveva ottenuto il favore di Regione Lombardia: una rotonda, dal costo stimato di 450 mila euro finanziati dalla stessa Regione, che rientrerebbe nelle opere compensative per l'autostrada Treviglio-Bergamo. Il progetto, ha comunicato il primo cittadino, è già stato consegnato all'assessorato alle Infrastrutture.

Seguici sui nostri canali