Attualità
la campagna vaccinale

Terza dose: in un giorno oltre 170mila prenotazioni di over40, i più colpiti dai contagi

Secondo uno studio dell'Ats, in provincia il Covid si è diffuso soprattutto tra i non vaccinati e tra gli adulti con un'età compresa tra i 40 e i 60 anni

Terza dose: in un giorno oltre 170mila prenotazioni di over40, i più colpiti dai contagi
Attualità 19 Novembre 2021 ore 10:33

Nel primo giorno in cui i cittadini tra i 40 e i 59 anni potevano prenotare la terza dose di vaccino anti-Covid, in Lombardia si sono contate oltre 170 mila adesioni.

«Un’ottima notizia – ha commentato il presidente Attilio Fontana - che conferma, ancora una volta, quanto alto sia il senso di responsabilità dei lombardi. I nostri concittadini hanno ben chiaro che la vaccinazione è, senza se e senza ma, la vera arma concreta per contrastare il virus».

E che la somministrazione della dose “booster” a questa fascia d’età sia particolarmente importante lo confermerebbe anche una recente analisi eseguita dall’Ats di Bergamo. Come riportato da L’Eco di Bergamo, infatti, il Covid nella nostra provincia starebbe circolando soprattutto tra gli adulti con un’età compresa tra i 40 e i 60 anni e non vaccinati.

Nella prima metà di novembre, tra i non vaccinati sono emersi 1,6 positivi ogni mille abitanti, contro gli 0,4 casi tra i vaccinati. Inoltre, tra i 40-49 anni il tasso di positività è di 2,2 ogni mille bergamaschi e tra i 50-59 anni di 1,9 ogni mille residenti. Al contrario la diffusione del virus tra i più giovani, ossia i bambini con meno di 12 anni (che per il momento non possono ancora essere vaccinati), si ferma a 1,5 contagi ogni mille abitanti.

Attraverso una nota, la vicepresidente regionale Letizia Moratti ha anche ricordato che i lombardi che non hanno ancora ricevuto la prima dose e hanno un’età compresa tra i 12 e i 19 anni, o superiore ai 60, possono accedere ai centri vaccinali senza alcuna prenotazione.

Per tutte le altre fasce di età, e per ricevere la seconda e la terza dose (purché siano trascorsi 180 giorni dall’ultima puntura) è, invece, necessario prenotarsi sul portale regionale oppure chiamando il numero verde 800.894.545.