Attualità
dal 30 novembre

Tramonta la BiGi (come la conosciamo): smantellate le ciclostazioni, arriva "La BiGi-Nextbike"

Le ciclostazioni verranno progressivamente smantellate per poter installare il nuovo sistema, che sarà attivato dopo le festività natalizie

Tramonta la BiGi (come la conosciamo): smantellate le ciclostazioni, arriva "La BiGi-Nextbike"
Attualità Bergamo, 26 Novembre 2021 ore 11:03

Martedì prossimo sarà l’inizio del tramonto della BiGi, almeno per come l’abbiamo conosciuta fino ad oggi. A partire dal 30 novembre, infatti, le ciclostazioni verranno progressivamente smantellate per poter procedere all’installazione del nuovo sistema de “La BiGi-Nextbike”, che sarà attivato dopo le festività natalizie.

Durante questo lasso di tempo verrà quindi meno la possibilità di noleggiare una bici. Gli abbonati avranno quindi diritto a un voucher spendibile per il nuovo servizio che comprenderà sia i mesi di abbonamento non usufruiti con LaBigi-Bicincittà, sia un mese aggiuntivo in omaggio. Il codice del voucher verrà inviato via email e sarà utilizzabile registrandosi al portale Nextbike.it. Chi invece non ha fornito un indirizzo mail nel momento in cui ha sottoscritto l’abbonamento, può ritirare il voucher all’Atb Point presentando un documento di identità. I voucher saranno spendibili, esclusivamente online, entro febbraio 2022.

Il nuovo servizio

Ad oggi le BiGi disponibili a Bergamo sono un centinaio, distribuite in 23 ciclostazioni. Le nuove stazioni de La BiGi - Nextbike saranno invece 60 e il nuovo sistema consentirà sia l’utilizzo con modalità station-based che “free-floating”, ovvero a rilascio libero: ci saranno 30 postazioni fisse con rastrelliere e 30 stazioni “virtuali” delimitate a vernice sull’asfalto.

In città circoleranno 350 nuove biciclette smart prodotte in Germania, con cambi e tutte le caratteristiche di pieno confort, e 20 biciclette a pedalata assistita che saranno utilizzate prevalentemente per poter raggiungere senza fatica Città Alta.

La BiGi si prepara dunque a un cambio di pelle: attivo da maggio del 2009, il bike sharing di Bergamo ha registrato in dodici anni circa 6 mila abbonamenti complessivi e 876 mila prelievi-depositi delle biciclette.

Il nuovo servizio sarà coordinato da Atb e gestito operativamente da Nextbike, leader europeo nel settore del bike sharing, attivo in 28 Paesi e 300 città tra le quali Bilbao, Cardiff, Budapest, Glasgow, Monaco di Baviera, Varsavia e Berlino. Questo nuovo bike sharing, oltre ad essere più capillare e dinamico, offrirà abbonamenti annuali, mensili e integrati con il servizio di trasporto pubblico della città.