Attualità
La scelta dei sindacati

Trenord, dopo l'ennesima aggressione indetto uno sciopero dalle 10 alle 12 di domani

L'agitazione proclamata in seguito all'attacco a un capotreno la sera del 21 giugno: l'uomo è stato picchiato con delle catene

Trenord, dopo l'ennesima aggressione indetto uno sciopero dalle 10 alle 12 di domani
Attualità 22 Giugno 2022 ore 17:46

In seguito alla grave aggressione subìta da un capotreno nella serata di martedì 21 giugno da parte di un gruppo di delinquenti nella stazione di Belgioioso (Pavia), le segreterie sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti Uil, Orsa Ferrovie, Slm Fast Confsal, Ugl Ferrovieri, Faisa Cisal hanno indetto per domani, giovedì 23 giugno, uno sciopero di due ore, dalle 10 alle 12, che interesserà capitreno, macchinisti e personale di assistenza Trenord.

Nel corso dell’episodio violento, avvenuto nella tarda serata sul treno Trenord 10780, il dipendente all’apertura delle porte del convoglio è stato colpito da quattro persone armate di catene senza alcun apparente motivo e che nel corso del raid non hanno proferito parola. Il capotreno ha riportato una frattura scomposta e diverse settimane di prognosi. Solidarietà è arrivata dalle organizzazioni sindacali, che hanno voluto stigmatizzare l’atto criminale.

«Questo gravissimo atto si aggiunge ad altri tre gravi episodi di aggressione successivi, in ordine temporale, ai noti fatti di Peschiera del Garda» aggiungono in una nota i sindacati, che esprimono «solidarietà e vicinanza ai lavoratori vittime di questi ennesimi drammatici episodi, che testimoniano un trend di rapida crescita costante». Le sigle hanno chiesto il confronto con le aziende «per affrontare e risolvere le criticità legate alla sicurezza del personale, problema la cui soluzione non può più essere procrastinata».

Lo sciopero potrà causare ripercussioni (limitazioni, cancellazioni e ritardi) sulla circolazione dei treni regionali, suburbani e del collegamento aeroportuale Malpensa Express fino al completo ripristino della circolazione ferroviaria, che avverrà a partire dalle ore 12. Viaggeranno i treni con orario di partenza dalla stazione di origine corsa prima delle ore 10 e arrivo a destinazione finale entro le ore 11. L’azienda ha voluto esprimere solidarietà e vicinanza al dipendente vittima dell’aggressione e ha consigliato ai passeggeri, prima di mettersi in viaggio, di verificare sull’app Trenord l’andamento della circolazione in tempo reale, selezionando il treno di proprio interesse, oltre a fare attenzione in stazione agli avvisi sui monitor e agli annunci sonori.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter