Attualità
Pugno di ferro

Treviglio, dieci multe a persone che non hanno rispettato le regole in bici o monopattino elettrico

L’intervento non vuole disincentivare la mobilità dolce, spiegano sindaco e comandante della Locale, ma indirizzare verso il rispetto delle norme

Treviglio, dieci multe a persone che non hanno rispettato le regole in bici o monopattino elettrico
Attualità 10 Giugno 2022 ore 09:20

Le sanzioni possono arrivare anche quando si circola in bicicletta oppure con il monopattino elettrico, mezzo sempre più diffuso, apprezzato e di moda. Chi in questi giorni ha deciso di spostarsi per Treviglio con tali mezzi lo sa bene, soprattutto se è stato colto nel commettere una qualche infrazione.

Come racconta PrimaTreviglio, l’8 giugno, sotto i portici di viale Oriano e via Matteotti, una decina di sanzioni sono state emesse dagli agenti della Polizia locale che, in borghese, hanno vigilato sul corretto comportamento di ciclisti e persone circolanti in monopattino elettrico. L’intervento non è di certo orientato a disincentivare la mobilità dolce e sostenibile, ma intende contrastare i comportamenti non corretti che possono mettere a rischio la vita dei pedoni o dei conducenti stessi qualora si vadano a scontrare con mezzi più ingombranti.

Il sindaco Juri Imeri ha dichiarato: «Abbiamo posizionato cartelli e portato avanti una campagna di sensibilizzazione in merito. Tuttavia, continuano a esserci molte persone che non rispettano le norme e creano problemi di sicurezza per tutti. La Polizia locale effettua controlli continui, che in questa fase saranno intensificati, con l'obiettivo di prevenire incidenti e far passare un messaggio chiaro di educazione stradale».

Come traspare chiaramente dalle parole del primo cittadino, l’obiettivo primario resta quello educativo per evitare che si verifichino episodi spiacevoli o incidenti. Concorda il comandante della Polizia locale di Treviglio, Giovanni Vinciguerra: «Ben venga la mobilità dolce nei centri abitati, ma biciclette e monopattini non devono mettere a rischio l’incolumità dei pedoni, talvolta severamente pregiudicata da comportamenti non corretti. Abbiamo rilevato biciclette e monopattini sfrecciare in alcune aree solo pedonali noncuranti della presenza dei pedoni».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter