Nel pomeriggio del 18 giugno

Undici voli internazionali atterrati in due ore a Orio: area arrivi intasata di passeggeri

Sono stati circa 1.700 i passeggeri che dalle 13 alle 15 hanno occupato i corridoi dello scalo bergamasco per i controlli

Undici voli internazionali atterrati in due ore a Orio: area arrivi intasata di passeggeri
Attualità Bergamo, 19 Giugno 2021 ore 09:50

Ha rischiato di andare in cortocircuito ieri, venerdì 18 giugno, l’area degli arrivi per i passeggeri provenienti da Paesi al di fuori dell’accordo Shengen all’aeroporto di Orio al Serio.

Nel primissimo pomeriggio infatti, tra le 13 e le 15, sono atterrati ben undici voli internazionali, dai quali sono scesi nel complesso 1.700 passeggeri che, riversandosi pressoché contemporaneamente tra i corridoi, hanno quasi intasato lo scalo bergamasco.

Una situazione nata da uno sciopero indetto a livello nazionale con la conseguenza che le compagnie aeree che, per non cancellare voli, hanno concentrato gli arrivi i due ore. Sacbo, la società di gestione aeroportuale, ha fatto sapere di aver messo in campo tutte le risorse disponibili, compreso il personale Italpol, per gestire la criticità e agevolare l’uscita dei viaggiatori prima che la situazione tornasse alla normalità.