Menu
Cerca
L'iniziativa del Comune

Villaggio degli Sposi, ecco il pass per i residenti per parcheggiare senza disco orario

Potrà riportare al massimo due targhe e sarà concesso a tutti coloro che non hanno un posto auto privato. Costerà 10 euro e durerà tre anni

Villaggio degli Sposi, ecco il pass per i residenti per parcheggiare senza disco orario
Attualità Bergamo, 21 Aprile 2021 ore 17:03

Diventano operative, nel Comune di Bergamo, le zone di sosta con “disco orario eccetto residenti”, misura voluta dall’Amministrazione per contemperare le esigenze dei residenti, che avranno un pass specifico per la sosta, e quelle di commercianti e pendolari. Si inizierà dal quartiere del Villaggio degli Sposi, zona interessata dalla vicinanza con l’ospedale Papa Giovanni XXIII.

«Abbiamo pensato questo nuovo strumento per le aree semi periferiche – spiega l’assessore alla Mobilità Stefano Zenoni –, dove non c’è sosta a pagamento e non ci sono posti blu o posti gialli. Partiamo da una zona del Villaggio degli Sposi nella quale i residenti hanno spesso posto l’esigenza di una soluzione di fronte al forte utilizzo degli stalli per via della vicinanza di punti di interesse come l’ospedale Papa Giovanni XXIII e il parco Martin Lutero alla Trucca. Aiutiamo così la residenza senza penalizzare fortemente anche le altre esigenze di sosta, come i pendolari o i commercianti: moduliamo meglio l’equilibrio, senza creare posti riservati a determinate categorie. Non sarà una modalità che sarà usata a pioggia: pensiamo a specifiche aree con comprovate esigenze di questo tipo. Il prossimo quartiere a essere interessato da questa misura potrebbe essere quello di Carnovali, ad esempio».

Non saranno presenti posti macchina con colori delle strisce particolari, bensì basterà il possesso di un pass per permettere di lasciare in sosta il proprio veicolo nei posti segnalati con disco orario, senza alcun limite di tempo. Questo pass, di colore grigio, potrà riportare al massimo due targhe e sarà concesso a tutti coloro che non hanno alternativa alla sosta. Si potrà richiedere sia all’ufficio permessi di Atb (in via Gleno) o direttamente online sul sito Atb, nella sezione ATB@Home. Il costo del permesso prevede le sole spese di segreteria, che sono di circa 10 euro, e sarà valido per tre anni.

I criteri sono gli stessi per i permessi ai residenti in città: il numero di pass sarà dato sottraendo al numero di patenti possedute nel nucleo familiare il numero di posti auto privati a disposizione (ad esempio, una famiglia con due patenti, due macchine e un posto auto privato, avrà diritto a un solo pass per usufruire di un posto macchina pubblico con disco orario).

Le vie interessate dalla nuova misura sono:

  • via Galmozzi (pari dal 2 al 30 , civici dispari dal 1 al 27b)
  • via delle Cave (civici dispari dal 1 al 59)
  • piazzale Visconti (civico pari 2, civici dispari dal 1 al 3)
  • via Cavalli (civici pari dal 30 al 38b)
  • via M.L. King (civici dispari dal 101 al 111)
  • strada della Trucca (civici pari dal 96 al 98e, civici dispari dal 135 al 141)
  • via Grossi (civici pari dal 2 al 34, civici dispari dal 1 al 75)
  • via D’Azeglio (civici pari dal 2 al 18, civici dispari dal 1 al 59)
  • via Berchet (civici pari dal 2 al 8)
  • via Bonghi (civici dispari dal 1 al 9)
  • via Balbo (civici dispari dal 1 al 9)
  • via Rovani (civici dispari dal 1 al 7)
  • via Settembrini (civico pari 2, civici dispari dal 1 al 7)