Alla Ronchella

300 firme contro la pista ciclabile Ma a Torre Boldone è tutto fatto

300 firme contro la pista ciclabile Ma a Torre Boldone è tutto fatto
23 Ottobre 2019 ore 05:00

Sono quasi giunti a termine i lavori di ripristino del sentiero che sale alla chiesetta della Ronchella. Un intervento annunciato dal sindaco Luca Macario, che prevede la riqualificazione del tracciato senza asfaltature o cementificazioni, garantendo un ampliamento della carreggiata nel rispetto della natura. E, proprio in questi giorni, il Coordinamento Alberi di Torre Boldone torna a fare sentire la sua voce attraverso comunicati e portali.

«L’intervento presso il sentiero della Ronchella non è una semplice riqualificazione di una strada – spiega Maria, tra i promotori del gruppo -. Certo, non parliamo di un importante tracciato delle Orobie, ma evidenziamo il fatto che si tratta di un sentiero in un angolo di verde di Bergamo, che rappresenta qualcosa per chi lo conosce e abita in quella zona. Oggi è stato sostituito da 160 metri di pista ciclopedonale, del tutto scollegati da ogni altro percorso, che andranno ad alterare lo stato di un territorio tramandato così dai tempi della peste del 1600. Quando abbiamo saputo di questo intervento abbiamo raccolto più di trecento firme, che sono state protocollate e presentate in Comune nel giugno 2018. Nei mesi successivi si è tenuta un’assemblea e, in tale occasione, visto il malcontento di un nutrito gruppo di cittadini, il Comune aveva ribadito che il progetto sarebbe stato rivisto in giunta. Non se ne è saputo più nulla fino a qualche giorno fa, con l’inizio dei lavori – continua Maria -. Come tutte le questioni che solleviamo, anche la raccolta firme è perfettamente documentata. Abbiamo la copia della…

 

Articolo completo a pagina 47 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 24 ottobre. In versione digitale, qui.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia