I risultati del vivaio nel fine settimana

La Primavera parte con un brivido Pioggia di gol per U17 e U16

La Primavera parte con un brivido Pioggia di gol per U17 e U16
17 Settembre 2019 ore 09:13

Sono appena iniziati i campionati giovanili e il vivaio dell’Atalanta può già sorridere grazie alle quattro vittorie arrivate nei cinque impegni ufficiali. L’ottimo successo della prima squadra giunto nei minuti finali sul campo del Genoa è stato accompagnato dai buoni risultati dei talenti del futuro.

 

[Roberto Piccoli, bomber della Primavera (atalanta.it)]

 

Ad aprire un programma ricco di appuntamenti è stata la Primavera. La formazione guidata da Brambilla, sabato 14 pomeriggio, è riuscita a imporsi di misura al Comunale di Genova dedicato a Roberto Garrone con uno spettacolare 3-2 ai danni della Sampdoria. Una Dea tanto bella e spietata nella prima mezzora di gioco quanto sprecona e distratta nei successivi trenta minuti, torna a Bergamo con l’intera posta in palio faticando più del dovuto. L’approccio dei nerazzurri è quello necessario per indirizzare subito la partita sui binari orobici. Dopo qualche occasione pericolosa creata in avanti, è Piccoli a sbloccare il parziale sfruttando alla perfezione un corner dalla sinistra. Uno stacco imperioso di testa dell’attaccante numero nove tra le maglie blucerchiate trafigge l’ex portiere bergamasco Avogadri. Gli ospiti non si accontentano del vantaggio e raddoppiano con una bellissima pennellata di Colley direttamente da calcio di punizione da venti metri. Letale l’Atalanta sui calci piazzati. Il tris arriva di lì a poco, quando i padroni di casa accusano il colpo e non riescono a trovare la solidità difensiva di un tempo. Il regista classe 2002 Panada trova il varco giusto per mandare al tiro Piccoli, il quale sigla la sua doppietta personale con un destro in diagonale sul secondo palo. Nulla da fare ancora per Avogadri, che incassa incolpevolmente la terza rete. Quando la Dea sembra avere il pieno controllo del match e abbassa il ritmo cercando di gestire le forze in vista della Youth League, però, la Samp torna in partita. L’estremo difensore Ndiaye riceve la sfera per aiutare il giro palla atalantino, ma combina un pasticcio facendosela soffiare da Prelec che accorcia le distanze. Nella ripresa, tocca ai blucerchiati segnare da fermo con Bahlouli grazie a un tiro a giro dal limite a scavalcare la barriera. Dopo essersi spinti ancora in avanti, nel finale i ragazzi di Brambilla rischiano di subire il pareggio ma la sfida si conclude con un successo preziosissimo e sofferto.

 

[Giovanni Bosi, tecnico dell’Under 17 (atalanta.it)]

 

Domenica 15, l’Under 18, protagonista di una buona prestazione nel nuovo campionato sperimentale, è caduta al cospetto del Sassuolo. Un gol per tempo ha messo in ginocchio la truppa di Lorenzi. Poco prima della mezzora, una bella girata all’incrocio di Manarelli ha superato Nozza Bielli. Nella ripresa i nerazzurri hanno preso in mano il pallino del gioco dovendo recuperare a tutti i costi lo svantaggio. La supremazia orobica non si è però concretizzata con il pareggio e nel finale i neroverdi hanno raddoppiato con Caniparoli. Esordio negativo in termini di risultato per i classe 2002 dell’Atalanta. Completamente diversa la prima giornata di campionato dell’Under 17 che conquista i primi tre punti della stagione. Una valanga di gol travolge il Pordenone e non lascia scampo ai friulani. Le doppiette di De Nipoti, Lozza e Pagani e la marcatura di Oliveri danno entusiasmo al gruppo allenato da Bosi. Il 7-0 finale parla chiaro e racconta di una partita che non è mai iniziata. Scorpacciata di gol anche per l’Under 16, che ha fatto divertire il pubblico presente al Centro Bortolotti di Zingonia. La seconda vittoria consecutiva, questa per 5-1 contro il Chievo, porta le doppie firme di Omar e Vitucci e il sigillo di Stabile. L’esordio casalingo dell’U15 con i clivensi lo decide invece una rete di Guerrini. Si rialzano così i ragazzi di Gambirasio dopo la sconfitta della scorsa settimana.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia