il convegno

Brebemi, i Comuni investano gli oneri ricevuti dalla logistica in cultura e turismo

Brebemi, i Comuni investano gli oneri ricevuti dalla logistica in cultura e turismo
28 Gennaio 2020 ore 07:15

La Bassa è “sfregiata” dalla BreBeMi, l’autostrada A35 che collega Brescia a Milano, senza passare da Bergamo, ma attraversando la Bergamasca dai suoi campi. Lungo il tracciato, in questi pochi anni, sono già sorti 18 grandi insediamenti logistici, che hanno fruttato investimenti per 913 milioni e portato 1.300 posti di lavoro. Coldiretti ha lanciato l’allarme, proprio sull’arrivo di questi grandi centri logistici. E anche tra i sindaci c’è chi dice no. Ieri, lunedì 27 gennaio, a Brignano, a Palazzo Visconti l’onorevole Alessandro Sorte di “Cambiamo!”, ha organizzato un convegno per sottolineare l’importanza dell’opera e l’indotto che si va sviluppando. Fra gli altri hanno partecipato Franco Bettoni, presidente di BreBeMi, Giovanni Sanga, presidente di Sacbo e il presidente della Provincia, Gianfranco Gafforelli.

Franco Bettoni

Ne è emerso con chiarezza che le polemiche tra i Comuni sono sterili. Che occorre guardare ai fatti e i fatti dicono «che i benefici portati dall’autostrada riguardno i minori costi di trasporto – osserva Bettoni – quindi meno inquinamento e risparmio di tempo». Numeri destinati a salire con il passare degli anni. «Piuttosto – continua Bettoni – i Comuni investano i soldi presi e quelli che prenderanno dall’Imu, per la formazione e lo sviluppo turistico del territorio». Si parla di 22 milioni di oneri di urbanizzazione finiti nelle casse dei Comuni. E si fa notare anche che la manodopera portata da questi poli logistici non è solo di basso livello. Si sta parlando di nuovi poli logistici di alto livello. Serviranno ingegneri.

Giovanni Sanga

Giovanni Sanga sottolinea che «un territorio come il nostro, che vive di manifatturiero, ha bisogno di grandi infrastrutture. Dobbiamo essere capaci di scelte condivise». E quindi il dibattito è passato ad altre infrastrutture di cui si parla da tempo: lo scalo-merci e la Bergamo-Treviglio. Il presidente della Provincia Gianfranco Gafforelli, dice che è necessario realizzarle, tenendo conto di tutte le componenti sostenibili, ma che con la volontà condivisa, gli obiettivi si possano ottenere.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia