Cronaca
non l'avevano presa bene

Il sindaco di Solto Collina si scusa ufficialmente con la comunità dei cinesi

Il sindaco di Solto Collina si scusa ufficialmente con la comunità dei cinesi
Cronaca 21 Febbraio 2020 ore 07:35

La società cinese è rimasta sconvolta dalle dichiarazioni che il sindaco di Solto Collina Maurizio Esti aveva pubblicato con un post allucinante sulla sua pagina di Facebook in rifermento all'imperante coronavirus. Zheng Fan, un avvocato cinese residente a Milano, ha immediatamente contattato l'ufficio locale del Comune attraverso un assistente e il 17 febbraio ha inviato una lettera al Comune di Solto Collina dove veniva riportato tutto il rammarico della comunità cinese. La risposta da parte del sindaco è arrivata il giorno seguente, il 18 febbraio. Così una delgazione cinese è stata ricevuta in municipio per discutere della questione.

3 foto Sfoglia la gallery

L’avvocato Zheng Fan ha convocato il gruppo WeChat e ha invitato i giovani italiani Jerry, Jie Lin, Pan Songpao e un giornalista del sito Web di Chinatown a partecipare all’incontro, avvenuto nel pomeriggio di ieri, giovedì 20 febbraio. All’incontro c’era il sindaco, il vicesindaco e il segretario. Il sindaco Maurizio Esti si è scusato con tutti chiedendo di diffondere, attraverso il sto web di Chinatown le sue profonde scuse e senso di colpa nei confronti dei cinesi. Cosa che è avvenuta. Infatti sul sito web di Chinatown sono state pubblicate foto e filmati a testimonianza dell’avvenuta pacificazione tra il sindaco e la comunità cinese con tanto di scuse scritte.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter