le ultime dalla regione

A Bergamo 10391 contagi, 82 in più di ieri. A Pasqua mobilità in linea con le altre domeniche

A Bergamo 10391 contagi, 82 in più di ieri. A Pasqua mobilità in linea con le altre domeniche
13 Aprile 2020 ore 17:32

Anche oggi (lunedì 13 aprile) i dati che evidenziano l’evoluzione del contagio sono incoraggianti, anche se non si registra un’ulteriore frenata dell’epidemia. Nella Bergamasca è salito a 10391 il numero dei positivi al Covid-19, con un aumento di 82 nuovi casi; in leggero aumento rispetto a ieri quando l’incremento era stato soltanto di 51 nuovi contagiati.

In Lombardia sono 60314 i contagiati dal virus, a fronte di 5260 tamponi effettuati (1262 in più rispetto a ieri, il giorno precedente l’incremento era stato di 1460 persone ma con 9530 test analizzati). Un aumento dei contagi ridotto rispetto a quello di ieri, ma che se si considera il numero di tamponi processati risulta essere maggiore in termini percentuali.

Aumenta anche il numero dei ricoverati, arrivati a 12028 pazienti (59 in più rispetto a ieri). A questi si devono aggiungere 1143 persone in terapia intensiva (33 in meno rispetto a ieri). Per quanto riguarda le vittime sale a 10901 il numero di quelle accertate, con 280 decessi avvenuti tra ieri e oggi (in aumento rispetto al giorno precedente quando ne erano avvenuti 110). «Ci auguravamo che questo ultimo dato fosse in continua diminuzione, invece pur essendo stabile oggi è tornato a salire nuovamente», commenta l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera.

Rispetto ai numeri legati alla mobilità in Lombardia, nel corso della giornata di Pasqua si è calcolato un 25 per cento di spostamenti rispetto a una giornata normale. «E’ un dato perfettamente in linea con quello registrato altre domeniche – spiega il vicepresidente Fabrizio Sala -. La percentuale più bassa l’abbiamo verificata domenica 29 marzo, quando abbiamo misurato un indice pari al 24 per cento».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia