i numeri della lombardia

A Bergamo 12732 positivi, 51 in più. La Regione promette 223 milioni agli operatori sanitari

A Bergamo 12732 positivi, 51 in più. La Regione promette 223 milioni agli operatori sanitari
22 Maggio 2020 ore 18:10

I numeri pubblicati oggi (venerdì 22 maggio) da Regione Lombardia sono estremamente positivi ed evidenziano una frenata dell’infezione sull’intero territorio. Un trend confermato anche dal calo in Lombardia dell’indice di contagio Rt, passato da 0,51 a 0,62 (valore che porta il rischio di contagio da moderato a basso).

2 foto Sfoglia la gallery

«Gli sforzi compiuti e il richiamo al rispetto delle regole, anche in questa riapertura graduale, stanno sortendo gli effetti desiderati – commenta l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera -. Il numero di tamponi processato oggi, inoltre, è veramente elevato. Il dato relativo all’indice di contagio elaborato dall’Istituto superiore di sanità certifica la bontà delle procedure che abbiamo messo in atto. Si tratta di uno degli indici più bassi in Italia. Tuttavia serve estrema prudenza, perchè è calcolato sulla base dei dati raccolti la scorsa settimana. Da lunedì c’è stata un’accelerazione della ripresa, le città sono ripartite e i risultati li vedremo tra un paio di settimana. Dobbiamo continuare ad avere un atteggiamento molto prudente di distanziamento».

In provincia di Bergamo i casi accertati sono tendenzialmente in linea con quelli di ieri. Sono 51 i nuovi positivi, un numero che porta il totale di quanti hanno contratto l’infezione dall’inizio dell’epidemia a 12732 unità. Nella giornata di ieri, erano stati registrati 48 nuovi positivi.

Per quanto riguarda il territorio regionale, il totale dei positivi sale invece a 86384 persone. Sono 293 i nuovi postivi registrati sul territorio regionale, a fronte di 19028 tamponi effettuati (ieri i nuovi positivi erano stati 316, con 14702 test effettuati). La percentuale dei casi positivi sul totale dei tamponi giornalieri è quindi pari all’ 1,5 per cento (ieri era del 2,1 per cento). Ad oggi, il numero di coloro che sono attualmente positivi è di 25933 persone (782 in meno).

Gradualmente si consolida anche il calo del numero dei pazienti ricoverati, arrivati ad oggi a quota 4028 persone (91 in meno) e anche di quelli ospitati nelle terapie intensive, pari a 207 degenti (19 in meno). Inoltre, diminuisce anche il numero delle vittime giornaliere accertate: con 57 nuovi deceduti sale a 15784 il totale delle persone che ha perso la vita dall’inizio dell’epidemia (ieri i decessi erano stati 65).

Infine, Regione Lombardia ha stanziato un premio del valore di 223 milioni per i medici, gli infermieri, e gli operatori e tecnici sanitari: 123 milioni sono un incentivo straordinario per l’emergenza Covid (41 milioni statali e 82 milioni regionali), mentre i restanti 100 milioni sono le tradizionali risorse aggiuntive regionali. Questi contributi saranno inclusi nella busta paga a partire da giugno. «Grazie alla collaborazione con le organizzazioni sindacali abbiamo condiviso questo stanziamento – conclude Gallera -. È un riconoscimento per quanto fatto in questo momento di emergenza».

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia