Calcio e Covid 19

A San Pellegrino l’erba è più verde, per la Coppa Quarenghi appuntamento al 2021

Al campo comunale del centro termale nuovo manto erboso sintetico, ma rinvio obbligato per lo storico torneo giovanile. Il 18 settembre appuntamento con il premio (unico al mondo) al medico sportivo, nel ricordo di Angiolino Quarenghi.

A San Pellegrino l’erba è più verde, per la Coppa Quarenghi appuntamento al 2021
Val Brembana e Imagna, 07 Settembre 2020 ore 13:23

di Giambattista Gherardi

Un manto erboso nuovo di zecca, assolutamente all’altezza di una località e di una storia calcistica di prestigio, costretta ad una pausa obbligata ma più che mai pronta a rilanciare nuove sfide. Il Campo sportivo comunale di San Pellegrino Terme è stato oggetto nelle ultime settimane di un importante intervento di restyling, che ha visto posato grazie a Sit-in Sport Impianti il nuovo manto in erba sintetica di ultima generazione. Grazie all’Amministrazione Comunale, che si è avvalsa di un finanziamento ministeriale di oltre 200.000 euro (vent’anni a tasso zero), è stato sostituito il manto messo in opera 12 anni, che comunque non andrà disperso. Verrà infatti utilizzato, come conferma l’assessore Stefano Tassis, per il piccolo campo della frazione Antea, attualmente in ghiaia.

Il nuovo terreno di gioco del Comunale doveva essere inaugurato dell’edizione 2020 della Coppa Angiolino Quarenghi, dedicata alla memoria dello storico medico dell’Inter e già sindaco del paese. I protocolli legati alla pandemia hanno invece costretto il Comitato organizzatore all’annullamento della quattordicesima edizione di un torneo internazionale giovanile (categoria under 14) che negli anni ha portato in Valle Brembana campioni in erba di ogni angolo d’Europa, e non solo. Negli ultimi anni qui è sbocciato il talento di professionisti come Moise Kean, Patrick Cutrone e Manuel Locatelli.

“È un grande dispiacere – dichiara il presidente del Comitato Coppa Angelo Quarenghi, Gianpietro Salvi – innanzitutto per i ragazzi, compresi quelli della Val Brembana, da sempre coinvolti. C’è anche il rammarico per la mancata presenza degli ospiti stranieri, cui non abbiamo avremo l’occasione di presentare le nostre eccellenze, sia paesaggistiche che gastronomiche”.

Le motivazioni che hanno spinto il Comitato Coppa Quarenghi ad annullare il torneo sono principalmente di carattere tecnico, soprattutto per quanto riguarda il distanziamento dei ragazzi negli spogliatoi e l’ingresso del pubblico al campo, contingentato e su prenotazione. “Sarebbe stato un processo troppo macchinoso – conferma Salvi – Tutti i nostri eventi sono sempre stati ad entrata libera, perciò contingentare gli ingressi avrebbe rappresentato un limite a quella che per noi, oltre che ad un importante torneo, era anche una sorta di festa per i ragazzi e le loro famiglie”.
Lo sguardo come detto è comunque rivolto al futuro. Il Comitato Coppa Quarenghi potrebbe infatti contribuire nel prossimo futuro all’evento sportivo inaugurale del nuovo manto sintetico. Per venerdì 18 settembre è inoltre già fissato l’importante appuntamento per l’assegnazione del “Premio Angiolino Quarenghi al medico sportivo”. Rinviato lo scorso marzo, quest’anno andrà al dr. Mario Ireneo Sturla, autorità assoluta nel campo della medicina sportiva che da decenni collabora con il mondo del pugilato. L’evento sarà su invito. “Si tratta dell’unico premio esistente al mondo interamente dedicato ai Medici Sportivi; – spiega il presidente Salvi – durante la serata, in cui saranno presenti importanti figure del mondo dello sport, ricorderemo il grande esempio del dottor Angelo Quarenghi”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia