Cronaca
a romano di lombardia

Aggredisce alla testa un uomo al bar: in carcere un operaio pregiudicato di 34 anni

La lite risale alla fine di ottobre. L'uomo aveva reagito all'aggressione di un altro uomo avvenuta all'interno del bar Genny

Aggredisce alla testa un uomo al bar: in carcere un operaio pregiudicato di 34 anni
Cronaca 08 Marzo 2021 ore 12:39

Si erano incontrati casualmente in un bar di Romano di Lombardia alla fine di ottobre dove, a causa di attriti precedenti, era scoppiata una violenta lite costata alla vittima il ricovero all’ospedale di Bergamo e 40 giorni di prognosi. A finire in carcere, arrestato nella mattinata di ieri (domenica 7 marzo) dai carabinieri di Treviglio, è stato un operaio di 34 anni, pregiudicato, originario del Marocco.

Il teatro dello scontro è stato il bar Genny. Qui il trentaquattrenne marocchino era stato colpito da un altro uomo, un trentacinquenne albanese, con un pesante portacenere in metallo ma, a sua volta, aveva reagito colpendo violentemente e ferendo al capo il suo aggressore. L’albanese, rimasto vittima della lite, era stato quindi trasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII.

Le indagini sono terminate con l’esecuzione da parte dei militari dell’Arma dell’ordine di custodia cautelare in carcere emessa dall’ufficio del Gip del tribunale di Bergamo. L’operaio marocchino è detenuto nella casa circondariale di via Gleno.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter