Cronaca
l'idea

Aggressioni e vandali sui treni, la proposta: controlli della Polizia locale sulle carrozze

Nel 2021 i vandalismi sono costati a Trenord circa 8 milioni di euro

Aggressioni e vandali sui treni, la proposta: controlli della Polizia locale sulle carrozze
Cronaca 19 Febbraio 2022 ore 09:24

Coinvolgere gli agenti della polizia locale nel presidio serale delle stazioni, oltre che garantirne la presenza a bordo dei treni per tutelare la sicurezza di viaggiatori e personale ferroviario. È la proposta che l’assessore regionale alla Sicurezza e Polizia locale, Riccardo De Corato, ha rilanciato ai prefetti lombardi dopo aver raccolto i dati riguardanti le aggressioni e gli atti vandalici commessi l’anno scorso a bordo dei treni di Trenord o nelle stazioni lombarde.

Negli ultimi dodici mesi solo Trenord ha segnalato 1.261 atti vandalici, 693 aggressioni e minacce al personale e 370 episodi come furti, rapine o molestie. Una delle ultime stime effettuate ha calcolato che nel 2021 i vandalismi sono costati alla società ferroviaria lombarda circa 8 milioni di euro.

La proposta avanzata da De Corato ai prefetti lombardi si fonda su un accordo pilota stipulato per la prima volta in provincia di Lecco. A Bergamo negli ultimi mesi il Comune ha orientato le azioni delle Unità mobili al controllo della stazione e dell’area attigua a piazzale Marconi. Più difficile però, a detta del vicesindaco e assessore alla Sicurezza Sergio Gandi, un coinvolgimento diretto degli agenti di polizia locale a bordo dei treni, viste le risorse limitate.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter