Menu
Cerca
degrado e insicurezza

Alloggi occupati abusivamente in via Monte Grigna, la Lega chiede risposte al Comune

Il Carroccio ha promosso una raccolta firme tra i residenti, che denunciano una sorta di "discarica abusiva" venutasi a creare in prossimità degli orti urbani. La precedente interpellanza della Lega, datata 11 maggio, è rimasta inascoltata

Alloggi occupati abusivamente in via Monte Grigna, la Lega chiede risposte al Comune
Cronaca Bergamo, 19 Novembre 2020 ore 11:07

L’ultima interpellanza inviata a Palazzo Frizzoni in merito agli alloggi occupati abusivamente in via Monte Grigna è datata 11 maggio 2020. Nel frattempo però dal Comune la Lega non ha ottenuto altro che silenzio, mentre i cittadini sono sempre più esasperati da «un’intollerabile situazione di illegalità, che perdura ormai da oltre 5 anni». Per questa ragione i consiglieri comunali del Carroccio hanno presentato un ordine del giorno urgente (a prima firma di Alberto Ribolla) nel quale chiedono che il sindaco Giorgio Gori e la Giunta si impegnino a risolvere le criticità segnalate più volte dagli abitanti del quartiere, indicando anche una possibile tempistica degli interventi.

«Ad oggi i problemi permangono e, anzi, si sono aggravati – sottolinea Ribolla -. Dopo il distacco da parte dell’Enel dell’energia elettrica (il 6 agosto scorso ndr) i residenti abusivi utilizzano generatori diesel per rifornirsi di elettricità e utilizzano lo spazio retrostante ai palazzi come una discarica a cielo aperto». I consiglieri leghisti, dopo aver raccolto 29 firme tra i residenti, hanno quindi richiesto che l’Amministrazione comunale intervenga per ripristinare la legalità e risolvere le problematiche legate in particolar modo ai rifiuti abbandonati in prossimità degli orti urbani.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli