come medaglie

Alzano, mascherine “al valore” per don Daniele Bravo e i volontari della Croce rossa

Da un'iniziativa delle merlettaie di Cantù, protezioni speciali di merletti donate a chi si è dato da fare per gli altri con spirito di abnegazione in questi mesi

Alzano, mascherine “al valore” per don Daniele Bravo e i volontari della Croce rossa
Val Seriana, 01 Luglio 2020 ore 16:24

di Elena Conti

Mascherine speciali nel segno del riconoscimento, medaglie della gratitudine per persone valorose: martedì pomeriggio, nella sede della Croce Rossa di Alzano in via Ribolla, sono state consegnate ai volontari, a don Daniele Bravo e all’assessore per i Servizi Sociali Elena Bonomi. «L’iniziativa è partita dalle merlettaie di Cantù – spiega Betty Valle del Creative Fashion Room di Alzano -, un’associazione centenaria che ha pensato di promuovere la produzione di mascherine “speciali” di merletti da donare a chi, nei mesi più difficili della pandemia, si è dato da fare per aiutare gli altri con spirito di abnegazione e amore per il prossimo. Queste mascherine sono state confezionate con la tecnica a tombolo per i volontari della Cri e per don Daniele da Antonella Porro, ideatrice del progetto, e Patrizia Arditi, realizzatrice del disegno, con il contributo di Daniela Manigas. Per l’assessore invece ci hanno pensato le volontarie della Casa di Agnese. Un’altra mascherina invece, prodotta da una nostra allieva Atene Sangalli, è stata portata alla Cripta Oboedientia et Pax di Sotto il Monte. L’ha dedicata ai medici, agli infermieri, alle forze dell’ordine e a tutti quelli che si sono presi cura dei malati di Covid-19».

L’articolo completo nell’edizione di PrimaBergamo in edicola da venerdì 3 luglio

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia