Delusione per Rossi

Chi ha vinto dove in Bergamasca Gori primo a… Oltressenda Alta!

Chi ha vinto dove in Bergamasca Gori primo a… Oltressenda Alta!
12 Marzo 2018 ore 07:00

L’analisi delle elezioni regionali del 4 marzo nella Bergamasca offre diversi e interessanti spunti di riflessione. Sono ormai ben noti i risultati, che hanno visto il candidato del centrodestra Attilio Fontana superare il rivale del centrosinistra Giorgio Gori di ben 20 punti percentuali. Ma spulciando tra i voti dei Comuni della provincia sono emerse diverse curiosità.

 

Giorgio Gori

Giorgio Gori ha vinto a Bergamo (43 per cento contro il 41 per cento di Fontana). Oltre alla città, il candidato del Pd ha trionfato in altri due soli paesi: Castro, sul lago di Iseo (45 per cento contro 34 per cento), e Oltressenda Alta, in Val Seriana, dove ha anche registrato la percentuale più alta, oltre il 49 per cento (contro il 40 per cento di Fontana). Pare che merito di quest’ultimo risultato sia da attribuire, in buona parte, alla famiglia Baronchelli, da sempre di centrosinistra e che dunque avrebbe influenzato i compaesani, date anche le piccole dimensioni (180 abitanti) del Comune in cui vivono.

Gori si è difeso bene anche nei Comuni di Mozzo (39 per cento contro il 45 per cento di Fontana), Lovere (40 per cento contro 42 per cento) e Valnegra, in Alta Val Brembana, dove è stato battuto dal candidato di centrodestra per un solo punto percentuale (43 per cento contro 44 per cento).

A Mornico al Serio, paese in cui è cresciuto il ministro dell’Agricoltura e vicesegretario del Pd Maurizio Martina, Gori ha ottenuto soltanto il 16 per cento contro il 71 per cento di Fontana.

 

Attilio Fontana

Attilio Fontana, candidato di centrodestra, ha ottenuto le percentuali più alte a Branzi, in Alta Val Brembana (78 per cento), Brumano, in Val Imagna (80 per cento), e a Ornica, in Val Stabina (sempre in Val Brembana), superando addirittura l’81 per cento.

 

Dario Violi

Dario Violi, candidato governatore del Movimento 5 Stelle, ha ottenuto come miglior risultato il 20 per cento a Medolago e Terno d’Isola. Ha superato il 19 per cento dei voti anche a Boltiere, Madone e Solza. Violi è stato eletto consigliere regionale con ben 2.368 preferenze. Era l’unico tra i candidati governatore presente anche nella lista dei candidati consiglieri. Nel Comune di Parzanica, sul lago d’Iseo e dove il sindaco, Antonio Ferrari, è del Movimento 5 Stelle, Violi ha superato Gori di due punti percentuali, ottenendo oltre il 16 per cento dei voti e il secondo posto dopo Fontana (65 per cento).

 

Gli altri di centrosinistra

Il consigliere uscente del Pd Jacopo Scandella è stato riconfermato con 6.282 preferenze, mentre la sfida per il secondo posto è stata vinta dal presidente della Provincia Matteo Rossi su l l’altro consigliere uscente Mario Barb oni (5.199 preferenze a…»

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 11 di Bergamopost cartaceo, in edicola fino a giovedì 15 marzo. In versione digitale, qui.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia