Ha 35 anni

Arrestato a Ponte San Pietro con l'accusa di aver accoltellato due uomini a Brescia

L'uomo, di origine nigeriana, il 4 agosto avrebbe aggredito il titolare di un bar che lo aveva cacciato dal locale e un suo amico

Arrestato a Ponte San Pietro con l'accusa di aver accoltellato due uomini a Brescia
Cronaca Ponte San Pietro e Isola, 25 Agosto 2021 ore 17:09

È stato arrestato oggi, mercoledì 25 agosto, a Ponte San Pietro, un 35enne nigeriano, identificato come il possibile responsabile di un'aggressione con coltello nei confronti di un barista e un suo amico in via Sostegno a Brescia, avvenuto il 4 agosto scorso.

A riportarlo è l'edizione online de Il Giornale di Brescia. Gli agenti della squadra mobile della città erano sulle sue tracce da tempo e, secondo la loro ricostruzione, il 35enne avrebbe compiuto il violento gesto per vendetta nei confronti del titolare dell'attività, suo connazionale, dopo un alterco che si era concluso con un suo allontanamento dal bar.

Il proprietario, infatti, il primo agosto, dopo avergli chiesto più volte di smetterla di giocare d'azzardo, siccome i suoi avvertimenti erano stati ignorati, lo aveva cacciato. Da qui la decisione del 35enne di ritornare tre giorni dopo, armato di un coltello con cui ha ferito diverse volte sia lui che un amico intervenuto per difenderlo.

L’uomo ora è in custodia cautelare in carcere con l’accusa di duplice tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi.