«Tutti disponibili tranne Carmona»

Arriva la Fiorentina, Reja fiducioso «Contento che riapra la Curva»

Arriva la Fiorentina, Reja fiducioso «Contento che riapra la Curva»
Cronaca 19 Febbraio 2016 ore 05:00

Una gara difficile contro una squadra che ha tante risorse e che nonostante l’impegno di Europa League verrà a Bergamo con almeno 4-5 elementi freschi per cercare di fare risultato. Edy Reja mette tutti in guardia alla vigilia di Atalanta-Fiorentina: la sfida in programma domani al Comunale non è delle più semplici per i nerazzurri, ma la squadra è in crescita e c’è grande fiducia, in attesa che il risultato torni ad essere, finalmente, positivo.

 

Sampdoria-Atalanta

 

L’Atalanta è in miglioramento, servirà grande ritmo. In una sala stampa decisamente poco affollata, il tecnico atalantino ha presentato senza troppi giri di parole la sfida alla Viola. «È una partita complicata ma sono fiducioso, siamo in crescita dal punto di vista fisico e anche sul piano della manovra. Dunque, proviamoci. Manca una vittoria, i nostri prossimi avversari non sono facili da affrontare ma vogliamo fare punti. Per ottenerne, l’atteggiamento dovrà essere positivo, propositivo e di grande spinta. Dovremo stare alti, non lasciare il tempo ai giocatori avversari di pensare e aumentare sia la pressione che la densità vicino al portatore di palla».

Qualcuno prova a sottolineare come l’impegno di Europa League di giovedì sera potrà pesare sulle gambe della squadra di Sousa, ma Reja non si fida. «È stata certamente una partita di livello, il Tottenham è secondo in campionato e le due squadre hanno battagliato a visto aperto. Non credo troppo ad un calo fisico della Viola, ci saranno giocatori come Tello e Kalinic oltre ad altri compagni che non sono scesi in campo, quindi le forze fresche non mancheranno. Per batterli o per uscire con un risultato positivo dovremo fare una grande gara».

 

?????????????????????????????????????????????????????????????????????????

 

La forza del Comunale contro l’armata Viola. Ma se Reja potesse togliere uno tra Bernardeschi e Ilicic agli avversari di domenica, chi sceglierebbe? «Questa è difficile, perché ce ne sono pure parecchi altri molto bravi. Penso a Kalinic, penso a Borja Valero e quindi diventa complicato. Sicuramente spero di potermela giocare per tutta la gara, all’andata dopo 5 minuti eravamo già in 10 e sotto di un gol, quindi la sfida non è giudicabile. Andare fino al 90′ con la parità numerica ci permetterà anche di capire a che punto siamo e quanto valiamo».

Dopo due partita di chiusura parziale, l’Atalanta avrà finalmente la spinta della Curva Nord al gran completo. «Ed è una grande notizia. Quando sbuchiamo dal tunnel e guardiamo alle nostre spalle, vediamo e sentiamo grandissimo sostegno e una spinta davvero importante. Con lo stadio che ci spinge è molto, molto meglio, e sono contento che contro la Fiorentina ci sarà nuovamente la Curva al completo».

 

Sampdoria-Atalanta

 

Formazione: Diamanti in dubbio, Paletta in panchina. In merito alla formazione da opporre alla squadra di Sousa, Reja ha tante scelte a disposizione, ma rischia seriamente di non poter contare su Diamanti. «Settimana scorsa ha giocato a Genova con la febbre, durante gli allenamenti degli ultimi giorni è rimasto un po’ condizionato da questa sindrome influenzale e anche se ieri è tornato a disposizione devo valutare per bene. Al suo posto potrebbe esserci Gakpé, D’Alessandro è un’altra opzione e poi ho anche Raimondi. Vediamo dopo la rifinitura».

C’è chi poi torna a disposizione, ma non giocherà subito: Paletta. «Ha recuperato e lo porto in panchina. Più o meno la squadra sarà quella vista a Genova con Pinilla centravanti e Cigarini che tornerà dal primo minuto. In generale, mi dispiace solo di una cosa: con tutta la rosa a disposizione ad eccezione di Carmona, 3 o 4 ragazzi andranno in tribuna. È brutto perché tutti si stanno allenando benissimo, ma probabilmente ne convocherò solo 24 lasciando rientrare subito in famiglia chi non sarà della partita. Cercherò di fare un po’ di turnover anche tra chi verrà a sedersi vicino a me, è l’unico modo per accontentare tutti».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli