la criticità

Bedulita, Capizzone e Strozza restano senza medico di base, pazienti dirottati a Sant’Omobono

I residenti dei tre paesi della Valle Imagna, per farsi visitate o per ritirare ricette, dovranno fare riferimento al servizio di continuità assistenziale diurna

Bedulita, Capizzone e Strozza restano senza medico di base, pazienti dirottati a Sant’Omobono
Cronaca Val Brembana e Imagna, 18 Gennaio 2021 ore 10:05

Bedulita, Capizzone e Strozza rimangono senza medico di base. Come riporta l’Eco di Bergamo, Matteo Carminati, 27 anni, di Sedrina, ha deciso di lasciare l’incarico preso a maggio in sostituzione del precedente medico.

Così, adesso, i pazienti dei tre paesi della Valle Imagna, per farsi visitate o ritirare ricette dovranno necessariamente fare riferimento al servizio di continuità assistenziale diurna che si trova nella guardia medica di Sant’Omobono, attiva dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15 (le visite si prenotano chiamando il numero 335.7238619).

Carminati, nel momento in cui aveva accettato la nomina temporanea, aveva specificato all’Ats di Bergamo la necessità di interrompere il servizio a dicembre visto che avrebbe dovuto proseguire gli studi di specializzazione. L’incarico si sarebbe quindi concluso a dicembre, ma era stato comunque prorogato di un ulteriore mese.

La carenza di medici di base rappresenta un problema generalizzato in tutta la provincia, ma i primi cittadini evidenziano come ad essere penalizzate, in questo particolare momento, siano soprattutto le località valligiane. I sindaci dei tre paesini non nascondono la loro preoccupazione, soprattutto alla luce della comunicazione dell’Ats che parla dell’impossibilità di reperire nell’immediato un medico sostituto.

In settimana è previsto un incontro tra amministratori e Ats, durante il quale verrà chiesto un incontro con il responsabile dei medici di base Roberto Moretti per trovare una soluzione definitiva (o quasi) al problema.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli