Moto2

Il Bestia fa bene anche a casa sua E l’Italtrans è sempre più ottimista

Il Bestia fa bene anche a casa sua E l’Italtrans è sempre più ottimista
16 Settembre 2019 ore 09:30

Chiude 9° Enea Bastianini, ed è ancora top ten per il ragazzino romagnolo, promessa delle moto, talento dell’Italtrans. Ha migliorato di una posizione le qualifiche, il Bestia. Partiva dalla decima posizione, a un certo punto sembrava in grado di andare a prendersi un piazzamento migliore. Poi gli eventi delle moto sono sempre imprevedibili, si sa: ci si può accontentare. Soprattutto dopo il ko di Silverstone e soprattutto in questo Gp di Misano dalle mille e una meraviglia. Era il gran premio di casa per Enea. Il suo papà qui è cresciuto, era stato lui ad avviarlo alle moto. Un giorno Emilio andò in un negozio della zona, doveva comprare un pezzo di ricambio per la moto di Antonella. Enea aveva appena tre anni, salì su una di quelle motorette alte così. Non voleva più scendere. Infatti non lo ha più fatto.

4 foto Sfoglia la gallery

Adesso Bastianini è qui che sta lottando per il titolo di miglior rookie del campionato. Un traguardo impensabile fino a qualche mese fa, quando Enea entrava senza tanti clamori dalla porta della Moto2. «Sono molto contento, anche se potevamo fare qualcosa in più – ha detto Bastianini -, era importante tornare dopo l’infortunio». Aveva corso stagioni importanti in Moto3, ma voleva fare il salto. L’Italtrans gli ha dato modo di farlo. La scuderia bergamasca crede in lui e il Bestia la sta ripagando alla grande. Il prossimo anno, insieme a Lorenzo Dalla Porta, proverà ad andare a caccia del mondiale. Questo 2019, in fondo, è solo un riassunto delle prove generali per il campionato che verrà.

4 foto Sfoglia la gallery

Nel frattempo, però, sono tante le cose da segnalare. Anche Andrea Locatelli, il ragazzo di Selvino che quest’anno non riesce proprio a decollare. Non ce l’ha fatta nemmeno in questo mondiale di Misano, il gp della Riviera di Rimini che è un grande, bellissimo balletto dei motori. Locatelli ha chiuso al 13° posto, peggiorando ancora una volta il turno di qualifiche. «Adesso ci rimbocchiamo le maniche per la prossima gara», ha detto il Loca. A vincere il gp di Misano è stato poi Augusto Fernandez. Sul circuito di Misano, lo spagnolo ha superato con un sorpasso all’ultimo giro Fabio Di Giannantonio, prestazione superba la sua. Terzo l’altro spagnolo, Alex Marquez.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia