Come sono andate le qualifiche

Il Bestia sorride, il Loca ancora no Come parte l’Italtrans al Mugello

Il Bestia sorride, il Loca ancora no Come parte l’Italtrans al Mugello
01 Giugno 2019 ore 17:19

Ancora lì, ancora a ridosso della top ten: Enea Bastianini non si smentisce. Nemmeno al Mugello, dove il pilota dell’Italtrans non ha deluso. Il Bestia conquista l’11° posto e nel Gp d’Italia proverà, di nuovo, a prendersi punti preziosi per questo mondiale delle sorprese. La Moto2 è apertissima. L’Italtrans Racing Team dimostra ancora una volta di avere la velocità che serve. Ma qualcosa ancora per lottare con i primissimi, è vero, serve. La strada è quella giusta. Soprattutto quella di Enea. Da rivedere, invece, la prestazione di Andrea Locatelli. Il Loca parte 16°, un po’ troppo indietro rispetto alle previsioni iniziali. Si lavora, si cerca l’assetto migliore. Non è facile. Per lui la strada è ancora lunga: Locatelli può sicuramente fare di più.

 

 

«In gara proveremo a fare il massimo cercando di andare ancora a punti. Ma non sono del tutto soddisfatto. Potevamo fare meglio. Nei due giri che stavamo migliorando ho sbagliato qualcosa, potevamo fare due decimi meglio». Il Mugello è una pista magica, qui Enea non ha mai vinto nemmeno in Moto3. Ma sta lavorando bene, e la voglia di raggiungere traguardi prestigiosi è altissima. In classifica generale è decimo, le possibilità di risalire sono altissime. Bastianini ha chiuso in 1’51”728. Le possibilità di alzare il tiro ci sono, eccome. Il roookie of the year non si ferma qui, vuole stupire ancora, vuole migliorare ancora. «C’è ancora tanto da fare, non sempre riesco a fare quello che voglio. Il lavoro con il team è molto buono, ma non ho ancora il controllo al cento per cento della moto»

Tempo diverso per Locatelli, invece. Il ragazzo di Selvino ha chiuso in 1’52”015. Locatelli è quindicesimo in classifica generale, deve provare a scalare qualche posizioni cercando di raggiungere almeno la top ten. Ci sarà da lavorare moltissimo. Pole position per Schrotter, che ha chiuso le qualifiche in 1’51”129. Secondo posto per Luthi (+0.040) e terzo Alex Marquez (+0.217). Primo italiano in classifica è Bulega: il pilotino della VR46 Racing Team è arrivato quarto. Da segnalare la prestazione di Lorenzo Baldassarri, che ha chiuso solamente quindicesimo. Il leader della classifica generale dovrà rimontare per evitare di perdere il primo posto in classifica.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia