Le novità

Bidone diamanti, finalmente buone notizie: iniziata la restituzione delle pietre preziose

Lo ha comunicato Federconsumatori Bergamo, che ha reso noto anche l'avvio dei risarcimenti per chi ha trattato con Bpm

Bidone diamanti, finalmente buone notizie: iniziata la restituzione delle pietre preziose
26 Febbraio 2020 ore 12:44

Finalmente buone notizie a distanza di tre mesi e mezzo dalla pronuncia del Tribunale fallimentare di Milano ha disposto la restituzione «ad almeno ventimila investitori» in tutta Italia dei diamanti che erano stati acquistati dalla Intermarket diamond business (Idb), società dichiarata fallita a gennaio e protagonista con la Diamond private investment del “bidone diamanti”, che vede purtroppo coinvolti tantissimi bergamaschi.

Federconsumatori Bergamo ha infatti reso noto che «sono avviate le procedure per la restituzione ai legittimi proprietari delle pietre preziose attualmente detenute in custodia dal curatore fallimentare di Idb». La procedura, aggiunge l’ente, comporta il coinvolgimento attivo della Banca Popolare di Milano (Bpm, che ha inglobato l’ex Creberg), alla quale è stato chiesto, per chi lo volesse, la disponibilità all’ulteriore custodia in filiale. La procedura di restituzione delle pietre preziose a chi ne ha fatto richiesta dovrebbe prevedere una tempisti di almeno due mesi.

Parallelamente, Banco Bpm ha iniziato anche a versare le somme riconosciute a parziale risarcimento delle perdite subite nell’investimento a quei clienti che hanno accettato le proposte concordate tramite trattative avvenute con l’intermediazione di Federconsumatori.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia