Menu
Cerca
Nuovo provvedimento

Caccia e pesca, da oggi si può

Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, ha emanato un'ordinanza che permette gli spostamenti anche fuori dal proprio Comune di residenza.

Caccia e pesca, da oggi si può
Cronaca 10 Dicembre 2020 ore 08:24

Caccia e pesca da oggi si può. Lo ha deciso Attilio Fontana con una ordinanza che ha valore a partire già da oggi e fino al 15 gennaio. Nei giorni scorsi aveva fatto rumore l’ordinanza emanata dalla Regione Toscana. Il governatore Eugenio Giani, infatti, aveva deciso che a caccia si poteva andare anche fuori dal proprio Comune di residenza. Tutte le associazioni venatorie lombarde avevano chiesto a gran voce che anche la Lombardia prendesse una decisione uguale. Così ieri è arrivata l’ordinanza che ha anticipato quanto potrà essere consentito da domenica quando la Lombardia diventerà zona gialla.

Nell’ordinanza si legge che per quanto riguarda lo svolgimento dell’attività di pesca dilettantistico-sportiva, compresa la pesca subacquea e con l’uso di natante, è limitata esclusivamente nel territorio della Provincia di residenza, domicilio o abitazione; l’attività di pesca è consentita presso i centri privati di pesca, esclusivamente nel territorio della Provincia di residenza, domicilio o abitazione.

Mentre per la caccia si legge che lo spostamento al di fuori del comune di residenza, domicilio o abitazione è consentito ai cacciatori, per l’esercizio dell’attività venatoria nell’ambito territoriale di caccia o nel comprensorio alpino di caccia di residenza venatoria ovvero di iscrizione, compresa la caccia da appostamento fisso, e tutte le attività complementari alla caccia e al controllo, come, ad esempio, l’addestramento e allenamento cani, il recupero degli ungulati feriti e il trasporto e trattamento delle carcasse presso gli appositi centri di raccolta, nel rispetto della normativa di settore.