Denunciato un giovane

Calcio: lite per il contratto di affitto, marocchino ferito alla gamba con un coltello

Un giovane ha ferito alla coscia l'uomo a cui aveva affittato un appartamento: trasportato in condizioni non gravi all'ospedale di Chiari

Calcio: lite per il contratto di affitto, marocchino ferito alla gamba con un coltello
Cronaca 17 Agosto 2021 ore 09:45

Nel pomeriggio di ieri, lunedì 16 agosto, intorno alle 13,15 a Calcio in via Papa Giovanni XXIII una lite per il contratto di affitto è degenerata e un marocchino è stato ferito alla gamba con un coltello dal padrone di casa. Il fatto è avvenuto davanti all'abitazione al civico 198, protagonisti un giovane di 26 anni e un marocchino di 41 anni, inquilino in un appartamento di proprietà del giovane.

Sarebbero state le modalità del contratto alla base dell'acceso scontro verbale tra i due, che si è poi trasformato in una colluttazione. Ad un certo punto, il ragazzo avrebbe estratto dalla tasca un coltello a serramanico e avrebbe colpito alla gamba l'uomo, provocandogli una ferita all'altezza della coscia di circa due-tre centimetri. Dopo aver commesso il gesto, il proprietario dell'abitazione si sarebbe allontanato facendo perdere le proprie tracce.

Nel frattempo il marocchino, rimasto da solo, ha cercato aiuto allertando i vicini. In seguito sono giunti sul posto i soccorsi e i carabinieri della stazione di Calcio. Gli operatori hanno così constatato la non gravità delle lesioni e il ferito è stato trasportato all'ospedale di Chiari per le cure del caso.

Intanto i militari hanno cercato l'autore dell'accoltellamento, che era riuscito a dileguarsi, riuscendo infine a rintracciarlo. È stato così deferito a piede libero all’autorità giudiziaria per lesioni aggravate e procurate con arma bianca.