3-0 vs Club Italia

Caloni Agnelli, così ti vogliamo In campo senza sbagliare un colpo

Caloni Agnelli, così ti vogliamo In campo senza sbagliare un colpo
Cronaca 02 Ottobre 2017 ore 11:32
Foto Lega Volley Serie A

 

Questa volta la Caloni Agnelli Bergamo non sbaglia il colpo. In casa dei ragazzini terribili del Club Italia, l'Olimpia non si fa sorprendere come accaduto sette giorni fa contro Lagonegro e nel giro di un'ora e venti minuti chiude la pratica Club Italia. La formazione allenata da Gianluca Graziosi torna quindi dalla trasferta di Bracciano con i tre punti e con la consapevolezza dei propri mezzi, considerando che i bergamaschi sono sempre padroni del campo eccezion fatta per un brevissimo frangente all'inizio del secondo set in cui i ragazzi di Cresta - nelle cui fila militano alcuni figli d'arte quali Gardini, Cantagalli e Recine - provano a mettere il naso in avanti, ma solamente per un brevissimo periodo. Per il resto è stata netta la superiorità dei rossoblù, che chiudono con un 60 per cento di squadra in attacco.

4 foto Sfoglia la gallery

La Caloni Agnelli Bergamo - in campo con il medesimo schieramento della sfida interna contro Lagonegro, ossia Jovanovic in cabina di regia, Hoogendoorn opposto, Pierotti e Dolfo schiacciatori-ricevitori, Cioffi e Valsecchi al centro, Innocenti e Franzoni ad alternarsi nel ruolo di libero - spinge immediatamente sull'acceleratore sfruttando il turno in battuta del bergamasco Valsecchi e un paio di scintille del solito Hoogendoorn che mostra di essere già entrato in partita (4-7). I rossoblù gestiscono il minivantaggio fino al 17-19 prima che salga in cattedra Pierotti - positiva anche la prestazione dello schiacciatore della Caloni, autore di 13 punti e un buon 61 per cento in attacco - e capitan Hoogendoorn decida che è arrivato il momento di chiudere i giochi realizzando il 21-25.

 

 

Il Club Italia - schierato con Salsi in palleggio, Cantagalli opposto, Recine e Gardini laterali, Cortesia e Mosca al centro e Federici libero - dà un cenno di reazione all'inizio della seconda frazione (7-4), ma poi gli azzurrini tornano sui propri standard (38 per cento in attacco) e la Caloni ne approfitta ritornando in vantaggio sotto la spinta del duo Pierotti-Dolfo (9-14). Nel finale di set spazio a Longo, Albergati e Carminati, ma il distacco resta immutato (19-25). Nella terza frazione di gioco l'Olimpia non si distrae, tiene botta agli ultimi tentativi dei ragazzi di Cresta di rientrare in partita (11-12) e piazza la serie di attacchi vincenti con il martello olandese - 16 punti per Hoogendoorn, top scorer del match - prima di dilagare nel finale (17-25). Domenica appuntamento al PalaNorda, con la Caloni che ricevera Tuscania e andrà a caccia del tris.

 

 

Club Italia Crai Roma–Caloni Agnelli Bergamo 0-3
(21-25, 19-25, 17-25)
Club Italia Crai Roma: Salsi 1, Gardini 8, Cortesia 6, Cantagalli 11, Recine 12, Mosca 3, Rondoni (L), Federici (L), Baciocco, Sperotto. Non entrati: Stefani, Biasotto, Ferri, Panciocco. Allenatore: Cresta.
Caloni Agnelli Bergamo: Jovanovic 1, Dolfo 11, Cioffi 1, Hoogendoorn 15, Pierotti 13, Valsecchi 7, Longo, Albergati, Innocenti (L), Franzoni (L), Carminati. Non entrati: Maffeis, Cargioli. Allenatore: Graziosi.
Arbitri: Cavicchi di La Spezia e Noce di Frosinone
Durata set: 29′, 27′, 24′. Totale: 80′
Note: muri 7-4, aces 0-3, errori in battuta 15-11