Era di Carobbio degli Angeli

Chi era Cristian Gritti, il papà di due figli deceduto a causa di incidente sul lavoro

Padre di due bambini di 10 e 7 anni, lavorava in una ditta che si occupa di movimentazione terra. È rimasto schiacciato tra un camion e un escavatore in un cantiere a Cazzago San Martino (Brescia)

Chi era Cristian Gritti, il papà di due figli deceduto a causa di incidente sul lavoro
10 Novembre 2020 ore 17:58

È morto sul colpo Cristian Gritti, 42 anni di Carobbio degli Angeli, travolto nella mattinata di lunedì 9 novembre travolto da un escavatore mentre era al lavoro lungo la strada provinciale 19, all’altezza di Cazzago San Martino, nel Bresciano. L’uomo, padre di due figli di 10 e 7 anni, lavorava in una ditta che si occupa di movimentazione terra ed era impegnato in un cantiere necessario all’ampliamento della carreggiata della strada provinciale, nelle vicinanze del raccordo con l’A35.

Cristian Gritti è rimasto schiacciato all’altezza del torace tra il camion che stava guidando e una ruspa che stava facendo manovra in retromarcia. Un colpo violentissimo, che è risultato fatale. A lanciare l’allarme sono stati i colleghi del quarantaduenne ma ogni tentativo di soccorso da parte del personale medico arrivato sul posto è stato vano. Sul luogo dell’incidente è arrivato anche il personale dell’Ats di Brescia, della scientifica e i carabinieri di Chiari, Brescia e Cazzago, che si sono occupati dei rilievi tecnici.

Il conducente dell’escavatore, un operaio di 35 anni di Provaglio d’Iseo, risulta indagato per omicidio colposo, ma si tratta di un atto dovuto. La salma di Cristian Gritti, composta agli Spedali Civili di Brescia, sarà trasferita a Carobbio degli Angeli dove è stata allestita la camera ardente. Al momento non è stata ancora fissata una data per i funerali.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia