nel centro di treviolo

Cibo scaduto e violazione delle norme anti-Covid: 30 mila euro di multa a un bar

Carabinieri e polizia locale hanno inoltrato all'autorità di pubblica sicurezza anche una segnalazione per la sospensione dell'attività commerciale

Cibo scaduto e violazione delle norme anti-Covid: 30 mila euro di multa a un bar
Treviolo e Lallio, 17 Ottobre 2020 ore 14:04

Multa salatissima per un bar del centro di Treviolo. Il locale ha ricevuto una sanzione di 30 mila euro per aver più volte violato la normativa anti-Covid, vista la mancanza di dispositivi adeguati per la sanificazione e la protezione individuale del personale. Inoltre, nel corso del controllo, i carabinieri di Bergamo e la polizia locale del comune dell’hinterland hanno trovato bevande e alimenti scaduti, perlopiù stuzzichini, che sono stati sequestrati.

Nel corso degli accertamenti le forze dell’ordine hanno identificato quindici clienti, dieci dei quali avevano precedenti penali vari. Tra questi, un uomo di 32 anni, residente in paese, che è stato trovato in possesso di una dose di cocaina e che, per questa ragione, è stato segnalato all’autorità competente.

Il titolare del bar rischia però anche di peggio rispetto alla multa. Militari e poliziotti hanno infatti inoltrato una segnalazione con la proposta di sospensione dell’attività commerciale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia