rassegna di bufale

Cinque notizie che non lo erano Su Marte ci sono insetti che volano

Cinque notizie che non lo erano Su Marte ci sono insetti che volano
28 Novembre 2019 ore 09:05

1. Viadotto Sori a rischio crollo

L’ondata di maltempo ha provocato crolli ed evidenziato criticità in diversi tratti autostradali, specialmente in Liguria, dov’è stato chiuso un tratto dell’autostrada A26. Si è anche diffuso su WhatsApp un allarme, lanciato da una cittadina, che metterebbe in guardia sulla situazione della A14, che avrebbe un pilone «pieno d’acqua» e che sarebbe quindi in procinto di crollare. È intervenuta sulla questione la Regione Liguria, che con un comunicato ufficiale sulla propria pagina Facebook ha smentito la notizia, invitando tutti a informarsi presso le fonti ufficiali e a «non condividere messaggi dai contenuti chiaramente dubbi», mentre i carabinieri hanno aperto un’indagine per procurato allarme.

 

2. Scoperti insetti su Marte

Un entomologo statunitense ha diffuso in questi giorni una ricerca basata su alcune immagini pubblicate dalla Nasa, catturate dal robot Curiosity, che dimostrerebbe l’esistenza di diversi insetti viventi su Marte. Analizzando e ingrandendo alcuni fotogrammi, lo scienziato avrebbe infatti trovato figure simili a insetti sul terreno del pianeta e una immagine mostrerebbe addirittura un insetto volare, alzandosi prima in volo per poi scendere in picchiata verso terra.
La notizia ha fatto il giro del mondo, ma la comunità scientifica ha chiarito che le prove fornite sono troppo deboli e non abbastanza consistenti per affermare una tesi del genere. Il caso è stato accostato ad altri del passato, in cui si affermava di aver trovato «volti» o «costruzioni» in quelle che poi si sono puntualmente rivelate soltanto rocce.

 

3. I seggiolini per auto e l’esposizione a radiofrequenze

La nuova legge che introduce l’obbligo di dotare le auto di seggiolini anti-abbandono per chi trasporta un bambino ha causato non poche polemiche, soprattutto per le tempistiche e la poca chiarezza nell’attuazione. Si sono diffusi anche timori sui pericoli alla salute dei minori, che, secondo alcuni, potrebbero essere esposti a pericolose radiofrequenze, causate dai seggiolini smart, ovvero dotati di connessioni wireless, per essere controllati dal genitore tramite telefonino. La legge però non prevede alcun obbligo, ma solo la possibilità, di acquistare un seggiolino dotato di connessioni wireless. A oggi non esistono comunque prove scientifiche sui possibili danni alla salute di queste tecnologie, come confermato anche dai recenti studi sulle nuove reti 5G.

 

4. Il Black Friday era uno sconto al mercato degli schiavi

Il prossimo venerdì si celebrerà il Black Friday, sebbene ormai l’appuntamento con gli sconti di fine novembre sia diventato ben più esteso, arrivando in alcuni casi a coprire addirittura l’intero mese. La ricorrenza, ereditata dagli Stati Uniti, secondo una vecchia bufala tornata a circolare in questi giorni, sarebbe nata nell’800 e riguarderebbe la tratta degli schiavi. In questo giorno, secondo quanto scritto, i mercanti di uomini avrebbero proposto gli schiavi ancora non venduti a prezzi più convenienti, per poter partire verso l’Africa alla ricerca di nuovi schiavi. In realtà, come spiegato da Open, il Black Friday è nato negli anni ’50 negli Stati Uniti per segnare l’inizio della stagione dello shopping natalizio.

 

5. Anna Maria Franzoni fa ricorso per ottenere il reddito di cittadinanza 

I primi controlli sui richiedenti del reddito di cittadinanza hanno portato alla luce, come previsto, diversi casi di vere e proprie truffe ai danni dello Stato, con alcuni soggetti che operando attività illegali come lo spaccio, percepivano anche regolarmente il sussidio. Secondo quanto scritto su alcuni siti web, anche Anna Maria Franzoni avrebbe fatto richiesta per il reddito di cittadinanza, presentando ricorso dopo un primo diniego. La bufala si è diffusa a tal punto che il legale della donna è dovuto intervenire con un comunicato, spiegando la sua totale estraneità alla questione, non avendo mai fatto alcuna richiesta di reddito di cittadinanza.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia