Report di martedì 14 aprile

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo
14 Aprile 2020 ore 18:47

Martedì 14 aprile 2020

di Martino Ongis e Michele Venturini

World. L’OMS annuncia che non è chiaro se le persone possano essere infettate dal Coronavirus una seconda volta: la Sud Corea ha riportato ieri che almeno 116 pazienti che erano stati testati negativi dopo aver contratto il virus sono di nuovo stati testati positivi. La Sud Corea, che ad un certo punto era seconda solo alla Cina per numero di casi mondiali, adesso non rientra più tra i primi venti Paesi al mondo e decide di non cancellare le elezioni del 15 aprile. Singapore riporta 386 nuovi casi (2.918 totali): è il più alto aumento giornaliero registrato nella città-Stato in una singola giornata. Anche il Giappone registra un aumento giornaliero di 390 casi (7.645 casi confermati), con più di duemila casi confermati a Tokyo (161 nuovi). La Cina ha approvato altri due vaccini per sperimentazione clinica. Putin chiede alla Russia di prepararsi per una crisi «straordinaria» e afferma che potrebbe aver bisogno dell’esercito per far fronte alla crisi. Il numero di casi confermati nel Paese ha superato quota 20 mila. Accelerazione dei contagi confermati in India: il Paese ci ha messo dieci settimane ad arrivare da 1 a 5 mila casi, e solo 6 giorni ad arrivare da 5 mila a 10 mila casi. Ieri l’India ha registrato 1.211 nuovi casi (record giornaliero fino a questo momento), portando il numero totale a 10.363, con 339 decessi confermati e più di 202 mila test effettuati. Estesa la quarantena – la più grande al mondo – almeno fino al 3 maggio. Aggiornamento dal Pakistan: 342 nuovi casi nelle ultime 24 ore (5.716 casi totali, di cui il 49 per cento nel Punjab), 96 decessi accertati, 1.378 le persone ad essersi riprese, quasi 70 mila i test effettuati. I decessi riportati in Iran scendono sotto quota 100 per la prima volta in un mese (i decessi accertati per CV-19 sono 4.683). Negli Emirati 398 nuovi casi annunciati ieri (4.521 totali), il più alto aumento giornaliero registrato nel Paese: 25 decessi accertati, 825 le persone a essersi riprese, 23mila i test condotti. Almeno 5 mila i casi confermati in Messico. I decessi confermati in Canada superano gli 800. Brasile: un nuovo studio suggerisce che il Paese abbia almeno 12 volte i casi confermati di CV-19. Il Perù registra il più alto numero di nuovi casi giornalieri mai registrati nel Paese: +2.265, per un totale di 9.784 casi e 193 decessi. Continente africano: il numero di decessi accertati per CV-19 supera gli 800, con la Nigeria che annuncia un’estensione della quarantena in alcune delle sue città chiave.

EUROPA. Francia: Macron estende la quarantena almeno fino all’11 maggio, mentre a Parigi vengono rimandati i lavori per la ricostruzione di Notre Dame. In un editoriale su Le Figaro, il giornalista e scrittore Girard scrive: «Se far pagare Pechino non è in nostro potere, possiamo tuttavia ridurre drasticamente la nostra dipendenza dalla Cina». La Spagna supera i 18 mila decessi; oggi, a Madrid, è atterrato un aereo dalla Cina con 79 tonnellate di materiale sanitario. Almeno 650 mila le multe rilasciate dalla polizia spagnola a partire dal 14 marzo, giorno in cui è iniziato l’ordine di quarantena. In Germania è attesa per domani una decisione della Merkel e dei 16 presidenti dei Lander sulla eventualità e sulle modalità di graduali riaperture; il Paese nel frattempo fa registrare il quinto giorno consecutivo di calo di nuovi contagi. Undicimila morti e quasi 90 mila casi in Gran Bretagna. Secondo alcuni dati, la mortalità reale in Gran Bretagna potrebbe essere almeno il 15 per cento più alta di quella attualmente riportata. Un ospedale in Galles è il primo nel Regno Unito ad aver avviato una terapia per la “trasfusione di anticorpi” sui pazienti affetti da CV-19. La Svezia supera i mille decessi. 567 morti e 17.448 positivi in Portogallo. La Repubblica Ceca dona un milione di mascherine alla Macedonia del Nord. La Romania riporta 246 nuovi casi (6.879 totali) e 28 nuovi decessi (346 totali) confermati per CV-19. Nove nuovi casi da Malta, per un totale di confermati di 393. Bloomberg loda la Grecia per l’abilità del Paese nel contenimento del virus tramite misure severe di distanziamento sociale imposte prima degli altri.

ITALIA. Sono 116 i medici deceduti per il Coronavirus. La Basilicata registra zero nuovi contagi per la prima volta dall’inizio della crisi. Il presidente della Regione Campania De Luca ha deciso di prorogare la “zona rossa” ad Ariano Irpino di una settimana. A Firenze scatta da sabato l’obbligo di indossare le mascherine; il Comune sta ultimando la distribuzione alla popolazione. Perquisizioni e indagini al Pio Albergo Trivulzio di Milano, che dopo essere stato un simbolo di Tangentopoli, torna sotto le luci della cronaca per un altro triste motivo, avendo fatto registrare il maggior numero di morti tra le varie RSA milanesi. L’Istituto Superiore della Sanità ha pubblicato uno studio svolto insieme alla Fondazione Bruno Kessler di Trento, che mostra l’effetto positivo delle misure di prevenzione del contagio in Italia. A Bergamo si registrano +35 casi positivi (ieri 82), per un totale di 10.426. In Lombardia +1.012 nuovi casi (ieri 1.262), per un totale di 61.326, +241 decessi (ieri 280) per un totale di 11.142, diminuiscono i pazienti in terapia intensiva, meno 21 (ieri -33) con un totale di 1.122, aumentano di 49 unità i ricoverati non in TI (ieri +59), per un totale di 12.077. I dati relativi a tutta l’Italia indicano invece +675 casi positivi (ieri 1.363) per un totale di 104.291, +602 decessi (ieri 566) per un totale di 21.067, +1.695 guariti (ieri 1.224) per un totale di 37.130.

USA. Più di 580 mila i casi confermati di CV-19 nel Paese: al momento, il numero di casi attivi supera quello di Italia, Francia, Spagna, Gran Bretagna, Germania, Turchia, Olanda e Iran messi insieme. Sono almeno il 25 per cento le persone residenti negli USA che conoscono una persona che ha contratto il virus. Primo decesso anche in Wyoming, che era fino ad ora l’ultimo Stato a non aver registrato morti. Il direttore del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie ha affermato che il test degli anticorpi dovrà essere reso disponibile prima della seconda onda di CV-19. Trump ieri ha affermato in conferenza stampa che in qualità di Presidente ha l’autorità totale di invertire le decisioni dei governatori dei singoli Stati relativamente alla riapertura dell’economia, dichiarazione che alcuni commentatori hanno considerato anti-costituzionale. Il governatore dello Stato di Ny, Andrew Cuomo, ha affermato che «il peggio è passato» se lo Stato mantiene un alto livello di concentrazione. Dal governatore del Connecticut l’annuncio: «Non allenteremo nessuna restrizione almeno fino al 20 maggio». In California è stato lanciato uno studio per capire l’incidenza degli anticorpi su larga scala. Un modello sulla città di Los Angeles ha suggerito che, se le misure di quarantena venissero fermate adesso, il 95 per cento dei residenti contrarrebbe il Coronavirus in futuro. Le scuole della città hanno deciso che non daranno nessuna F (una bocciatura su un singolo corso o materia) ai loro studenti durante la pandemia.

NEW YORK CITY. Il numero di chiamate per arresti cardiaci in città è quadruplicato se paragonato allo stesso periodo dell’anno scorso, dato che secondo l’Economist indica una sottostima del reale numero di vittime per CV-19. Secondo un gruppo di scienziati della New York University che hanno guardato attentamente i dati delle ospedalizzazioni in città, l’obesità è il fattore “cronico” più significativo – insieme all’età – nel determinare la probabilità di ricovero, un dato che suggerisce il ruolo che reazioni iper-infiammatorie hanno nel determinare la gravità dell’infezione. Almeno 23 i decessi accertati per CV-19 tra i senzatetto che vivono nei rifugi per senzatetto, situazione che un ufficio legale per i diritti sociali ha definito «una bomba ad orologeria». Il Dipartimento di Educazione annuncia che sono almeno 21 gli insegnati della città a essere deceduti per CV-19. Per la prima volta dallo scoppio della pandemia in città, il dipartimento dei pompieri riporta zero nuovi casi di Coronavirus.

ECONOMIA. Il Fondo Monetario Internazionale prevede che la recessione causata dalla “Grande Chiusura” sarà la più significativa da un secolo a questa parte. Secondo il capo economista dell’FMI, la perdita cumulativa globale a livello di PIL nel periodo 2020-2021 può arrivare a 9 trilioni di dollari, più grande dei PIL combinati di Germania e Giappone. Sempre più gli esperti che sostengono che la pandemia accelererà lo sviluppo di sistemi di intelligenza artificiale che sostituiranno l’uomo in fase di produzione. L’industria del turismo – che costituisce circa il 10% del PIL mondiale – sta subendo danni che l’amministratore delegato della World Travel and Tourism Council ha definito «peggiori di quelli dell’11 settembre e del post-2008 combinati». La IATA stima invece che i ricavi da passeggeri delle compagnie aeree nel 2020 subiranno una perdita di 314 miliardi di dollari (-55 per cento dal 2019) a causa del CV-19; la stima precedente, del 24 marzo, indicava una decrescita di 252 miliardi. Secondo alcune previsioni, nel periodo aprile-giugno 2020 l’economia della Gran Bretagna si ridurrà del 35 per cento, le richieste di sussidio nel periodo pandemia hanno già raggiunto quota 1.4 milioni. USA: nuove proiezioni suggeriscono che quest’anno l’ammontare del debito supererà il valore economico totale. L’economista premio Nobel Paul Krugman ha affermato che sarebbe “follia” riaprire l’economia nelle prossime settimane. Alcuni esperti hanno suggerito che eventi live come i concerti non ritorneranno almeno fino al 2021, nella migliore delle ipotesi. Almeno 8 su 10 gli americani che pensano che il governo dovrebbe aspettare ulteriormente a riaprire le attività. Nonostante l’alta domanda, il settore sanitario privato negli USA taglia migliaia di posti di lavoro a causa dei danni economici della pandemia. Il Coronavirus ha cambiato la vita di 14 milioni di studenti universitari: molte le cause legali contro i college da parte degli studenti per il fatto che continuino a pagare rette molto alte nonostante l’educazione si sia trasferita online. Amazon blocca le consegne alimentari a causa della domanda troppo elevata, e annuncia 75 mila nuove assunzioni. Una corte francese ha ordinato ad Amazon di consegnare solo beni essenziali durante la pandemia fino a che l’azienda non garantirà ai suoi dipendenti protezione adeguata. Lego annuncia la produzione di 13 mila visiere facciali per proteggere gli operatori sanitari durante la pandemia.

VARIE. Da un memo interno della CIA emerge come ai dipendenti fosse stato chiesto di non usare idroclorochina per il trattamento di CV-19. Il municipio di Sarajevo è stato illuminato con la bandiera a stelle e strisce USA come simbolo di supporto per la lotta al Coronavirus. La qualità dell’aria è migliorata mediamente del 40 per cento nelle città che hanno reagito attivamente al diffondersi di CV-19. Anche i mercati del Dark web bloccano la vendita di falsi vaccini per CV-19. Il Gran Premio di F1 di Francia, che si sarebbe dovuto correre il 28 giugno, è stato rinviato. Si pensa che tre persone su un’Audi A8 abbiano usato le autostrade vuote negli USA per infrangere un nuovo record: guidare da New York a Redondo Beach, California, in 26 ore e 38 minuti. La Florida dichiara la World Wrestling Entertainment un «business essenziale» durante la pandemia. Un uomo in Florida ha comprato una bottiglia di bourbon da 20 mila dollari per 40 mila dollari per aiutare un ristorante a rimanere a galla economicamente. La star NBA Russell Westbrook dona 650 computer portatili ad alcuni studenti di Houston. Birra media alla spina? Alcune birrerie di Bruxelles hanno avviato la consegna a domicilio.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia