Report di venerdì 8 maggio

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo
08 Maggio 2020 ore 19:39

Venerdì 8 maggio 2020

di Martino Ongis

Mondo
— Il numero di casi mondiali ha quasi toccato quota 4 milioni. I decessi accertati sono circa 270 mila, mentre le persone che si sono riprese sono più di un milione e 300 mila.
— L’India ha iniziato un’enorme operazione di evacuazione dei suoi cittadini all’estero: per ora sono partiti 64 voli e due navi da dodici Paesi, trasportando un totale di 15 mila persone.
— Secondo un’analisi del New York Times, le persone morte per Covid-19 a Città del Messico potrebbero essere tre volte tanto quelle riportate dalle statistiche ufficiali.
— La Russia ha riportato più di diecimila nuovi casi per il sesto giorno di fila. Il sindaco di Mosca ha affermato che il numero di casi reali è almeno il doppio del numero confermato.
— Il Pakistan ha assunto 63 mila persone, rimaste senza lavoro in conseguenza della pandemia, per aiutare a piantare dieci miliardi di alberi.

Europa
— La Francia conferma di aver tracciato un caso di Coronavirus in Alsazia risalente allo scorso 2 dicembre.
— Il Portogallo registra un aumento significativo nel numero di nuovi casi giornalieri, 553, un aumento del 2.6 per cento confrontato con la media giornaliera delle ultime settimane.
— Il numero di nuovi casi di Coronavirus in Germania ha toccato un nuovo record settimanale, pochi giorni dopo che il governo ha dichiarato che la prima fase della pandemia è finita. Almeno 1.268 i casi confermati nel Paese nelle ultime 24 ore, portando il totale a quasi 170 mila.
— Estonia, Latvia e Lituania hanno creato una “bolla di viaggio” baltica, aprendo l’una all’altra i rispettivi confini per favorire il turismo.
— Un ristorante di Amsterdam ha introdotto delle “serre da quarantena” per permettere ai suoi clienti di consumare un pasto mantenendo le distanze.

Stati Uniti
— Trump verrà testato per Coronavirus quotidianamente, dopo che un suo assistente personale è risultato positivo al virus.
— I senatori Bernie Sanders, Kamala Harris e Ed Markey hanno proposto un assegno governativo di duemila dollari mensili durante la pandemia.
— Andrew Cuomo, governatore dello stato di New York, ha annunciato che non sacrificherà vite per far ripartire l’economia e ha definito l’argomento «assurdo». Il sindaco di New York City de Blasio ha annunciato che questo weekend limiterà l’accesso a due parchi per prevenire ulteriori contagi.
— L’Arizona risponde all’aumento previsto di casi di Covid-19 ordinando agli esperti di smettere di fare modelli, mentre il governatore Ducey prepara un piano per la riapertura.
— Seattle chiuderà permanentemente più di 30 chilometri di strade al traffico automobilistico dopo la fine della quarantena.

Economia
— Nel mese di aprile sono stati bruciati 20.5 milioni di posti di lavoro negli Stati Uniti. Il tasso di disoccupazione nel Paese ha raggiunto il 14.7 per cento, il livello più alto dalla Grande Depressione. Il tasso di disoccupazione era al 3.5 per cento lo scorso febbraio.
— Lo stock market statunitense ha avuto il suo miglior mese dal 1987.
— L’economia del Canada ha perso quasi 2 milioni di posti di lavoro ad aprile, con un tasso di disoccupazione che ha raggiunto il 13 per cento.
— Il ministro dell’economia brasiliano ha parlato di un «imminente collasso economico» come conseguenza della pandemia.
— Secondo un’analisi del ministro delle finanze del Paese, il Pil dell’Islanda potrebbe contrarsi del 9 per cento quest’anno.

Scienza
— C’è remdevisir a sufficienza solo per trattare 200 mila pazienti in tutto il mondo, secondo il produttore del farmaco, Gilead Sciences. Remdevisir è il primo farmaco che ha dimostrato efficacia contro Covid-19 in un rigoroso studio clinico.
— Secondo un nuovo studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, il farmaco antimalaria propagandato da Trump per il trattamento del Coronavirus non ha aiutato i pazienti a evitare l’intubazione o a vivere più a lungo.
— Uno studio sui risultati dell’autopsia dei primi 12 pazienti deceduti per Covid-19 in un ospedale di Amburgo, in Germania, ha rivelato che 7 di loro (58 per cento) avevano una trombosi venosa profonda non diagnosticata, suggerendo che il virus potrebbe causare una coagulazione del sangue anormale.
— Un gruppo di ricercatori del Well Being Trust, un ente per la ricerca sulla salute pubblica, ha predetto che negli Stati Uniti ci saranno circa 75 mila suicidi nella prossimi dieci anni a causa delle conseguenze della pandemia.
— Uno studio canadese ha trovato che temperatura e latitudine non sono associate con la diffusione di Covid-19.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia