Report di giovedì 14 maggio

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo

Come sta andando la pandemia di Coronavirus nel mondo
14 Maggio 2020 ore 20:21

Giovedì 14 maggio 2020

di Martino Ongis

Mondo
— Il numero di casi mondiali ha superato i 4.37 milioni, le persone che si sono riprese sono più di 1.56 milioni, mentre i decessi accertati sono circa 298 mila. Secondo un nuovo studio dell’Onu, la pandemia cancellerà quattro anni di crescita economica globale e porterà 130 milioni di persone a vivere in estrema povertà.
— Secondo alcuni ufficiali di Mosca, il 60 per cento dei decessi tra persone positive al Coronavirus non starebbe rientrando nel conto totale della città, dato che spiega perché il tasso di mortalità è più basso che in altre capitali mondiali con lo stesso rate di diffusione. Secondo il Dipartimento della Salute di Mosca, «più del 60 per cento dei decessi sono dovuti a cause alternative, tra cui problemi vascolari, tumori maligni, leucemia, ecc». Nella capitale russa starebbero contando come decessi per Covid-19 solo le morti in cui il Coronavirus ha giocato un ruolo diretto, qualsiasi cosa significhi «giocare un ruolo diretto». Intanto, il portavoce del Cremlino è stato diagnosticato con doppia polmonite causata dal Coronavirus.
— Il Brasile e il Messico hanno registrato il numero più alto di vittime per Covid-19 da inizio pandemia, sollevando timori che il virus si stia diffondendo a macchia d’olio in tutta l’America Latina. Il Brasile ha confermato 12.461 decessi (881 nuovi) su un totale di 178 mila casi confermati. Il Messico ha confermato 3.926 decessi (353 nuovi) su un totale di 38 mila casi confermati.
— La Sud Corea ha riportato 29 nuovi casi di Coronavirus, 22 domestici. Sembra che il nuovo cluster sia partito da alcuni locali notturni di Seoul. Il Paese ha già testato 24 mila persone in relazione al nuovo focolaio.
— Il Giappone allenta le misure di quarantena in 39 regioni, ma non a Tokyo o Osaka.

Europa
— In Svezia, il ministro della Salute ha annunciato: «Abbiano fallito. Non siamo riusciti a proteggere i nostri anziani. È un fallimento per la nostra società». Il Paese ha riportato 673 nuovi casi e 69 nuovi decessi, portando i totali rispettivi a 28.582 e 3.592. La Svezia ha chiesto ai suoi cittadini di non viaggiare verso altri Paesi almeno fino al 15 luglio.
— La Spagna annuncia che potrebbe riaprire i suoi confini per il turismo a luglio, mentre gli aeroporti in Germania si preparano a introdurre test per la temperatura per tutti i passeggeri. Norvegia, Danimarca e altri sei Paesi starebbero trattando per permettere ai loro cittadini di viaggiare in tutto il mondo durante l’estate.
Malta ha riportato da inizio pandemia un totale di 522 casi (14 nuovi), 433 persone che si sono riprese dall’infezione (7 nuove) e 6 decessi (0 nuovi). I test effettuati sono circa 46 mila (1.321 nuovi). È il più alto aumento giornaliero nel numero di casi che l’isola registra dallo scorso 21 aprile.
— La Bosnia denuncia una compagnia privata cinese dopo che un centinaio di macchine per la respirazione automatica importate si stanno rivelando inutili per il trattamento di Covid-19. Un membro delle forze armate è morto per il Coronavirus.
— Il Montenegro ha solo 8 casi attivi: è il Paese più vicino a eradicare il virus nel continente europeo (il Paese ha una popolazione di 631 mila abitanti).

Stati Uniti
— Secondo Rick Bright, che in passato ha lavorato con il governo federale per lo sviluppo di vaccini, Covid-19 ha il potenziale di eclissare la pandemia del 1918. Bright ha affermato che il prossimo inverno potrebbe essere «il più nero della storia moderna» se il Paese non sarà in grado di sviluppare una risposta coordinata.
Donald Trump ha descritto come «inaccettabile» la posizione di Anthony Fauci, che martedì ha testimoniato di fronte al Senato evidenziando i pericoli dell’imminente riapertura. Secondo Trump, Fauci vorrebbe «giocare tutti i lati dell’equazione».
— Il Texas, che ha iniziato a riaprire i suoi business a inizio maggio, ha registrato più di mille nuovi casi di Coronavirus per il quinto giorno di fila.
— Un aggiornamento su New York: numero di nuovi casi in salita, numero di nuove persone testate positive in salita, numero di nuovi decessi in discesa, numero di nuove intubazioni in discesa, e numero di nuove ospedalizzazioni in discesa. New York ha riportato ieri 2.176 nuovi casi e 166 nuovi decessi, portando i totali rispettivi a 340.661 e 22.013.
— Uber richiederà a tutti gli autisti e tutti i passeggeri di indossare maschere a partire da settimana prossima.

Economia
— Il governo italiano ha approvato un pacchetto da 55 miliardi di euro per aiutare famiglie e piccole aziende impattate dalla pandemia.
— Negli Stati Uniti, altri tre milioni di americani hanno compilato una domanda di disoccupazione nell’ultima settimana. Il totale dei posti di lavoro persi nel Paese negli ultimi due mesi ammonta ora a 36 milioni.
— Sempre negli Stati Uniti, il prezzo per carni, pollame, pesce e uova è salito del 4.3 per cento ad aprile. Il prezzo del gasolio è sceso invece del 20.6 per cento e quello per le assicurazioni automobilistiche del 7.2 per cento. Ad aprile, il governo federale ha riportato un record di 738 miliardi di dollari di deficit nel budget.
— In Australia si stima che almeno 600 mila persone abbiano perso il lavoro ad aprile. Al rilascio dei dati, il primo ministro Scott Morrison ha affermato: «Questo è un giorno duro per l’Australia».
— Secondo Donald Trump «l’industria dei viaggi aerei non è in gran forma». Le prenotazioni sono calate in media del 98 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. British Airways si prepara a tagliare 12 mila lavori. Delta annuncia che ritirerà i suoi Boeing 777 per tagliare i costi. La compagnia di navi da crociera Carnival annuncia di essere sul punto di tagliare posti di lavoro, ridurre salari e accorciare la settimana di lavoro per fronteggiare la realtà economica imposta dalla pandemia.

Scienza
— Secondo un dirigente dell’Oms, il virus potrebbe diventare endemico e non andarsene mai.
— Un nuovo articolo di ricerca pubblicato su The Lancet ha analizzato le ospedalizzazioni al Papa Giovanni di Bergamo da febbraio ad aprile e ha concluso che è aumentato di 30 volte il numero di bambini diagnosticati con una malattia infiammatoria che si pensa sia legata al nuovo Coronavirus. Otto di questi bambini sono stati testati positivi agli anticorpi per Covid-19. Nei cinque anni precedenti alla pandemia, sono stati 19 i pazienti trattati per gli stessi sintomi. In tutta Europa, da inizio pandemia, si sono registrati almeno 50 casi simili, e a New York 102. Negli Stati Uniti, casi simili si stati registrati negli ultimi giorni in almeno 15 Stati.
— Secondo un nuovo studio sugli anticorpi con 70 mila partecipanti, solo il 5 per cento degli spagnoli avrebbe contratto fino ad ora il nuovo Coronavirus. Questi risultati preliminari dimostrano anche che il 90 per cento delle infezioni non sono state rintracciate dal sistema sanitario. A Madrid, epicentro della pandemia, la percentuale di persone testate positive agli anticorpi e’ 11.3 per cento. Più del 33 per cento delle persone testate positive agli anticorpi non ha notato nessun sintomo. Secondo un altro studio del Pasteur Institute, in Francia sarebbe stato infettato solo il 4.4 per cento della popolazione.
— Secondo un nuovo studio pubblicato su PNAS, persone infette che parlano «ad alta voce» possono lasciare il virus nell’aria tra gli 8 e i 14 minuti.
— Migliaia di dosi di un potenziale vaccino per la SARS sono al momento congelate a Houston, Texas, dove sono state accantonate dal 2016, quando il mondo ha perso interesse per la malattia. Quattro anni dopo, gli scienziati hanno iniziato a scongelarle nella speranza che diano risultati promettenti per la lotta al nuovo Coronavirus.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia