#sosteniamobergamo

Consegnato a operatori sociali e volontari il primo carico di dispositivi di protezione individuale

Nei prossimi giorni saranno consegnati ulteriori 70 mila mascherine chirurgiche, 1200 mascherine ad alta protezione e 1400 tute

Consegnato a operatori sociali e volontari il primo carico di dispositivi di protezione individuale
25 Marzo 2020 ore 16:37

Mille tute, 300 occhiali, 1000 mascherine e 2000 guanti monouso. E’ la prima consegna fatta agli operatori sociali e ai volontari del territorio grazie al progetto #SosteniAMOBergamo, promosso da Ats Bergamo, Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci e Fondazione della Comunità Bergamasca, con il sostegno di Fondazione Cariplo, la media partnership di Pernice Comunicazione e la partecipazione di Radio Number One e FMedia.

I dispositivi di protezione individuale sono stati consegnati dall’Ats, che sta provvedendo a distribuirli alle 14 Unità territoriali per l’emergenza sociale presenti nella Bergamasca. Ciò consentirà di poter svolgere in sicurezza per sé e per gli altri le attività di assistenza sociale rivolte alle persone in isolamento domiciliare come la consegna dei farmaci e dei pasti a domicilio, o il trasporto sociale. Nei prossimi giorni saranno consegnati ulteriori 70 mila mascherine chirurgiche, 1200 mascherine ad alta protezione e 1400 tute.

E’ possibile contribuire alla raccolta fondi con una donazione al sito www.fondazionebergamo.it/sosteniamobergamo/ oppure attraverso bonifico al conto corrente IT64D0306909606100000171968 con la causale #SOSTENIAMOBERGAMO.

«La tutela della salute dei lavoratori e dei volontari è uno degli aspetti più urgenti da affrontare – evidenzia una nota stampa congiunta -. Non è possibile assistere le persone se non ci sono i mezzi adeguati di protezione e alcuni servizi si trovano in grave difficoltà per questo motivo. Agire in maniera sinergica a livello provinciale ha permesso di convogliare le risorse economiche e gestire grossi ordinativi di materiali, favorendo inoltre una distribuzione adeguata sul territorio, per necessità e emergenza, che ancora dovrà sicuramente essere incrementata. La drammatica situazione in cui versa Bergamo e la sua provincia richiede una continua e urgente azione di sostegno a tutto il sistema per garantire la continuità dei livelli essenziali di assistenza».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia