Menu
Cerca
il tracciamento

Contact tracing, l’Ats assume 10 nuovi collaboratori per potenziare l’attività

Contact tracing, l’Ats assume 10 nuovi collaboratori per potenziare l’attività
Cronaca Bergamo, 16 Novembre 2020 ore 11:23

Da mesi sentiamo parlare del contact-tracing e dell’importanza di un suo potenziamento per affrontare la seconda ondata pandemica. Un primo passo in tale direzione è stato fatto dall’Ats di Bergamo, che ha pubblicato una procedura per assumere tramite contratto di lavoro interinale (fino al 31 dicembre) dieci persone che andranno a integrare l’organico del Dips, ossia il Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria. Nello specifico, il personale aggiuntivo dovrà svolgere come supporto tecnico-amministrativo al contact-tracing, ai call center o alla raccolta dei dati.

Ad oggi il tracciamento dei contagi e delle persone entrate in contatto con i malati vede impegnate 30 persone dell’Agenzia di tutela della salute. I neoassunti lavoreranno dal lunedì al sabato per 36 ore settimanali e saranno distribuiti nelle diverse sedi della provincia, in particolar modo nella Bassa, la zona più critica della Bergamasca nella quale è registrato il maggior numero di nuovi contagi e risulta, di conseguenza, particolarmente importante il tracciamento dei contatti.